Tom's Hardware Italia
Streaming e Web Service

Youtube, acquisteremo direttamente dai video. Google sperimenta con Nike

Google starebbe sperimentando un sistema di acquisto diretto sui video Youtube mettendo in gioco il suo Google Express – presto ribattezzato Google Shopping.

L’acquisto di prodotti direttamente dai video di Youtube sta per diventare realtà. The Information, venerdì scorso, ha svelato che secondo fonti autorevoli Google starebbe testando un nuovo servizio shopping basato sul suo marketplace Google Express – presto ribattezzato Google Shopping. In pratica i video potrebbero segnalare in futuro i prezzi dei prodotti mostrati ed eventuali raccomandazioni di acquisto. Il tutto per agevolare gli utenti e ovviamente i venditori.

Si tratta di una strategia volta a contrastare lo strapotere di Amazon, poiché pare che il colosso statunitense abbia iniziato a contattare sia piccoli che grandi venditori. Per altro pochi mesi fa sempre Google ha introdotto le cosiddette “shoppable images” che consentono agli inserzionisti di mettere in mostra nelle pagine dei risultati di Google Image prodotti immediatamente acquistabili.

Insomma, motori di ricerca, pubblicità e vendita giocheranno presto una partita ancora più sinergica. E non è escluso che molte di queste novità vengano presentate durante l’evento Google Marketing Live che dovrebbe essere previsto tra qualche settimana.

Non è chiara quale sia la portata del test in atto e neanche quali possano essere tutte le tipologie di prodotto coinvolte. L’unica certezza è che le fonti hanno parlato di una prima applicazione sperimentale su alcuni video della Nike: mostravano scarpette e articoli sportivi raccomandati con tanto di link diretto alla pagina di Google Express. Dopodiché era possibile aggiornare il proprio carrello e procedere all’acquisto senza passare dal sito ufficiale dell’azienda. Da notare che chi ha potuto consultare le schede prodotto ha rilevato molte analogie con la piattaforma Amazon: descrizioni prodotto, segnalazione di articoli simili, recensioni, voti e policy di restituzione dei negozi coinvolti (non di Google).

Ma la prospettiva di sviluppo può strizzare l’occhio anche ad altri settori di grande successo su Youtube come ad esempio quello della cosmetica. E infatti il test pilota con la catena Ulta sembrerebbe prevedere la possibilità per gli utenti di comporre liste di prodotti da abbinare a tutorial di makeup. E se si pensa al gaming, all’hardware, al mondo smartphone e ogni altra tipologia di dispositivi si può già immaginare quale contraccolpo potrebbe avere l’iniziativa per Amazon, considerato che oggi moltissimi giocano la carta dei link diretto alla piattaforma.