Hot topics:
News su Black Friday 2017
3 minuti

Amazon Prime Video: serie sul Signore degli Anelli nel 2020

I rumors erano veri: Il Signore degli Anelli diverrà una serie TV per Amazon Prime Video, a confermarlo è stato lo stesso colosso. Il debutto è previsto nel 2020.

Amazon Prime Video: serie sul Signore degli Anelli nel 2020

È tutto vero, Il Signore degli Anelli diverrà una serie TV per Amazon Prime Video, e a confermarlo è stato lo stesso colosso con un comunicato stampa. Per il momento comunque non ci sono grandi dettagli sugli aspetti tecnici, come regista, sceneggiatori o interpreti, anche perché il debutto è ancora lontano, si parla infatti del 2020.

Le poche notizie trapelate parlano di più stagioni con un accordo per realizzare eventualmente anche degli spin-off. La serie inoltre racconterà di eventi precedenti alla trilogia di Tolkien anziché provare a raccontare ancora una volta le gesta di Frodo e della Compagnia dell'Anello, già portate con successo sul grande schermo poco tempo fa da Peter Jackson.

Fellowship

Una scelta questa forse comprensibile dal punto di vista puramente narrativo e commerciale, ma che potrebbe far storcere il naso a puristi e fan di Tolkien, visto che di fatto lo scrittore non ha lasciato su carta vicende che precedano la narrazione del Signore degli Anelli, a meno che non si faccia riferimento ad altre storie narrate nei vari Racconti Perduti, Ritrovati e Incompiuti, ambientate nello stesso universo ma collocate temporalmente anche molto lontano dalle vicende legate all'Unico Anello.

Insomma per il momento i contorni del progetto non sono affatto chiari, sicuramente nei prossimi mesi se ne saprà di più e si potrà iniziare a farsi un'idea più precisa su cosa attendersi. L'unica fonte di conforto per i fan è legata al fatto che all'adattamento del materiale parteciperà anche la Tolkien Estate and Trust, che si occupa di gestire i diritti dell'opera dello scrittore britannico, oltre a HarperCollins e New Line Cinema.

lord of the rings 1510599906

Nel frattempo Amazon starebbe pensando anche a una versione Freemium del suo Prime Video, pensata per gli utenti non Prime e completamente gratuita anziché basata su abbonamento come avviene ora, con la differenza che i contenuti sarebbero soggetti a interruzioni pubblicitarie. Questa inoltre non sarebbe l'unica novità: per la versione gratuita di Prime Video infatti Amazon starebbe addirittura pensando alla possibilità di redistribuire gli introiti ai creatori di contenuti, mettendo a loro disposizione anche canali dedicati, in cambio della pubblicazione di un certo numero di contenuti alla settimana.

watch amazon with a vpn 788b076bbccb25c74c2d3294415cb5d3

L'introduzione di un servizio di questo tipo costituirebbe un unicum nel panorama attuale, dove la strada è stata tracciata tempo fa da Netflix e prevede da sempre come punto di forza l'assenza di interruzioni pubblicitarie per i contenuti in streaming. Ammesso dunque che tale forma di fruizione veda mai la luce è difficile da ora prevederne le possibilità di successo. A voi questo tipo di fruizione piacerebbe?


Tom's Consiglia

E se il progetto dovesse rivelarsi deludente? Sempre meglio avere a casa la versione Deluxe che comprende la versione estesa dei 6 film (Il Signore degli Anelli e Lo Hobbit) su Blu-ray.

AREE TEMATICHE
Vuoi ricevere aggiornamenti su #Cinema?
Iscriviti alla newsletter!