Questa testata è partner di La Repubblica e contribuisce alla sua audience
Hot topics:
2

Amazon sfiderà Spotify con un rinnovato servizio musicale

Anche Amazon si getta nella mischia dello streaming online per contrastare Spotify e annuncia la realizzazione di un nuovo servizio musicale che andrà a differenziarsi da Prime Music. Nel frattempo però, nonostante un 2015 con buoni profitti, le azioni crollano a causa di aspettative maggiori dagli analisti.

Amazon sfiderà Spotify con un rinnovato servizio musicale

Ormai è diventata quasi una questione di principio realizzare "l'anti-Spotify" e, tra Apple Music, Google Music e compagnia bella, anche Amazon arriverà presto sul mercato con una sua proposta per lo streaming musicale.

Secondo il New York Post, Jeff Bezos avrebbe intenzione di creare un'alternativa standalone con un prezzo mensile del tutto simile a quello dei competitor, ovvero 10 dollari al mese. Nel caso in cui si voglia aggiungere anche lo speaker/assistente vocale Echo occorrerà pagare 3 o 4 dollari in più al mese.

In pratica Prime Music, la soluzione di Amazon per la musica digitale online, non ha risposto adeguatamente alle aspirazioni del patron di Amazon, e occorre un cambio di rotta più in linea con la tendenza del mercato per essere competitivi. Secondo le voci di corridoio, i vertici della società avrebbero già preso parte ad alcuni incontri per la questione delle licenze musicali, nonostante lo sviluppo del servizio stesso sia ancora nella fase embrionale.

bezos1

Amazon, con questa mossa, sarebbe l'unico fornitore in grado di vendere musica fisicamente attraverso i suoi magazzini, in via digitale con Prime Music e anche in streaming attraverso il nuovo servizio. Quest'accelerazione nel settore dello streaming musicale da parte di Amazon è giustificata anche da un 2015 che ha fatto segnare buoni risultati finanziari.

Peccato che, seppur in crescita rispetto al 2014, gli analisti si aspettavano qualcosa di più dal colosso dell'e-commerce e per questo motivo Amazon è stata affossata in borsa, con il titolo in calo del 13%. Chissà se l'arrivo di questo nuovo servizio di streaming possa giovare all'umore degli azionisti…

Vuoi ricevere aggiornamenti su #Tecnologia?
Iscriviti alla newsletter!