AMD cresce nei settori CPU, GPU e server

L'anno scorso AMD ha introdotto moltissimi prodotti, tra i quali rientrano tanti modelli di CPU e APU Ryzen, le schede grafiche Radeon RX 500 e RX Vega e i processori server EPYC. L'azienda è ritorna a produrre utili e la situazione, anche in prospettiva, è decisamente più rosea, con una roadmap densa di novità per l'anno in corso.

Stando a un comunicato di AMD giunto in queste ore, il successo dei nuovi prodotti è riflesso anche dall'ultimo report di Mercury Research relativo alle quote di mercato del quarto trimestre 2017 per processori x86 e grafica.

Di seguito la comunicazione di AMD:

Nel settore delle CPU desktop abbiamo registrato un aumento di 2,1 punti rispetto all'anno precedente, grazie alla nostra famiglia Ryzen che offre prestazioni multi-threading in ogni fascia di prezzo.

Nel comparto server la presenza di AMD è più che raddoppiata, aumentando di mezzo punto rispetto all'anno precedente, dato che indica un crescete interesse per i nostri processori server EPYC

Nel settore grafico, Radeon Vega ha riportato AMD sulla cresta dell'onda nel mercato delle schede grafiche e ha contribuito a generare un aumento di 6,3 punti di share in appena un trimestre oltre che a un aumento di 4,1 punti di share su base annua.

Purtroppo il report di Mercury Research non è accessibile, quindi non abbiamo informazioni più specifiche e il confronto con la concorrenza. Inoltre il report pubblico su cui di solito si tirano le somme sugli andamenti delle varie aziende è di un'altra società di ricerca, Jon Peddie Research. E per quello siamo fermi al terzo trimestre, per il solo ambito settore GPU.

Va detto però che per quanto riguarda il comparto CPU, AMD veniva da una situazione di estrema difficoltà, quindi è del tutto normale e corretto un rimbalzo sulla scia di un'offerta finalmente competitiva. Lo stesso vale per EPYC. Difficile dire se 2,1 punti siano pochi o molti, ma di certo è un primo passo avanti.

Per quanto riguarda il settore grafico, il successo di Vega appare alquanto "strano", se non altro in Italia, dove le schede non sono né numerose né a buon prezzo. C'è però il resto del mondo, e la sensazione è che anche in questo caso, i miner di criptovalute abbiano fatto ingenti acquisti.

Ad ogni modo, una AMD più competitiva significa più concorrenza per i leader di mercato Intel e Nvidia, per cui per i consumatori è senz'altro una notizia decisamente positiva.

AMD Ryzen 5 2400G AMD Ryzen 5 2400G
   
AMD Ryzen 3 2200G AMD Ryzen 3 2200G
   

Pubblicità

AREE TEMATICHE