AMD invia CPU gratis per farvi passare alle APU Ryzen

Le nuove soluzioni Ryzen con grafica integrata Vega, Ryzen 5 2400G e Ryzen 3 2200G, sono compatibili con le motherboard socket AM4 distribuite negli scorsi mesi, a patto però di aggiornare il BIOS.

AMD e i suoi partner (Asus, MSI, ecc.) hanno reso disponibili nuovi firmware nelle ultime settimane, ma sono in molti gli utenti che non aggiornano questa parte fondamentale del computer.

Così alcuni, acquistando per primi le nuove proposte, si sono trovati impossibilitati ad avviare il computer. Il vecchio BIOS infatti non riconosceva i nuovi chip. Ad altri è invece capitato di aver acquistato una motherboard nelle ultime settimane in previsione del debutto delle nuove APU, ritrovandosi un vecchio firmware e lo stesso problema d'incompatibilità.

Come aggiornare il BIOS quando non si ha a disposizione una CPU compatibile? Per correre in aiuto a questa fascia di utenti AMD si prepara a inviare gratuitamente processori sicuramente compatibili con le motherboard AM4 al fine di permettere l'aggiornamento e il passaggio alle ultime soluzioni. Per la precisione AMD invierà vecchie soluzioni dual-core Bristol Ridge a chi ne farà richiesta.

Alcune schede madre più avanzate consentono di aggiornare il BIOS senza una CPU installata, ma le schede madre a basso costo non offrono questa possibilità. E quindi se l'utente non può farsi aggiornare il BIOS da un negoziante, oppure da un amico che può prestargli una CPU compatibile, non resta che fornire un "boot kit", ossia una CPU che permette l'avvio della piattaforma, consentendo di aggiornare il firmware della motherboard.

AMD Raven Ridge, Ryzen con Vega spinti all'estremo

"Chiunque si rivolga ad AMD e non è in grado di ottenere supporto dal produttore della scheda madre in modo soddisfacente, sarà aiutato. Tutti i produttori di schede madre si sono impegnati a supportare qualsiasi utente interessato", ha detto un portavoce di AMD a PCWorld.

Sembra che AMD sia pronta a consegnare una APU A6-9500 di precedente generazione, con un prezzo di listino di circa 70 dollari. AMD consegna gratuitamente il chip, che è accompagnato da un foglio di RMA (Return Merchandise Authorization) affinché l'utente, una volta conseguito lo scopo, invii di nuovo la CPU ad AMD, senza vederla su eBay o siti simili.

AMD non chiede altri dati agli utenti (come ad esempio il numero della carta di credito), stando ai primi report, quindi l'azienda sembra contare sulla correttezza dei propri utenti per la restituzione del chip.

Al momento non abbiamo dettagli precisi per l'Italia, ma l'operazione sembra coinvolgere tutto il mondo. Se state vivendo l'impossibilità di godervi il vostro nuovo Ryzen, non dovete far altro che seguire i passi indicati in questa pagina, dove c'è un link a un form e le istruzioni per compilarlo correttamente.

AMD Ryzen 5 2400G AMD Ryzen 5 2400G
   
AMD Ryzen 3 2200G AMD Ryzen 3 2200G
   

Pubblicità

AREE TEMATICHE