Apple Liam, un robot fa a pezzi gli iPhone per riciclarli

Durante l'evento delle scorse Apple ha presentato l'iPhone SE e l'iPad Pro da 9,7 pollici, ma c'è stato spazio anche per parlare di tecnologia e ambiente. Lisa Jackson, vicepresidente di Apple per le iniziative ambientali e sociali, ha illustrato gli sforzi dell'azienda verso l'obiettivo "impatto zero".

apple mela verde

Il 93% degli impianti funziona grazie a energia rinnovabile e un totale di 23 paesi, inclusi Stati Uniti e Cina, usano al 100% di energie pulite (solare, eolico, acqua). A Sichuan, Cina, Apple ha costruito per esempio un parco solare senza da 40 megawatt senza disturbare la fauna locale per alimentare 19 uffici e negozi nella regione. A Singapore, in assenza di altre alternative, Apple ha usato i tetti ricoprendoli di pannelli solari.

La casa di Cupertino ha inoltre annunciato il passaggio a confezioni totalmente basate sulla carta, con il 99% della materia prima che deriva da carta riciclata o da alberi provenienti da foreste che sono costantemente rinnovate.

La parte più divertente e se vogliamo scenografica dell'impegno di Apple verso l'ecosostenibilità ha per un nome ben preciso: Liam. Si tratta di un nuovo progetto di ricerca e sviluppo, un robot automatizzato che può disassemblare gli iPhone fino ai componenti base per facilitarne il riciclo.

Il video che potete vedere sopra mostra come avviene il processo. Tramite Liam e le sue future versioni (trattandosi di un progetto R&D è in costante evoluzione) Apple punta a recuperare oro, rame, argento, coblato e platino al fine di riusarli in nuovi prodotti

Pubblicità

AREE TEMATICHE