Hot topics:
3 minuti

Apple superata da Asus nel mercato PC mondiale

Si deve tutta al mercato USA questa piccola risalita nelle vendite di PC. I fatto che l'hanno determinata sono soprattutto una rivista gestione degli inventari e i primi consumatori che cominciano a prepararsi al prossimo anno scolastico.

Apple superata da Asus nel mercato PC mondiale

Il mercato dei PC va un po' meglio del previsto secondo IDC (International Data Corporation). O forse sarebbe più corretto dire "meno peggio", visto che c'è stata comunque un'ulteriore contrazione nel secondo trimestre 2016, ma solo del 4,5%. Le previsioni invece indicavano che il calo sarebbe stato del 7,4%.

Il miglioramento si è verificato in gran parte negli Stati Uniti "a riflettere la forza del dollaro USA e un mercato relativamente stabile", come si legge sulla nota stampa di IDC. Hanno contribuito anche una migliore gestione degli inventari e della fornitura, elementi che "sfortunatamente non riflettono necessariamente un cambiamento nelle scelte dei consumatori".

Secondo IDC comunque inventari meglio gestiti possono aiutare nel breve periodo, così come la scadenza dell'offerta gratuita su Windows 10. A partire da agosto, secondo IDC, almeno qualche consumatore e qualche azienda potrebbe decidere di cambiare computer per avere il nuovo sistema operativo Microsoft.

Top 5 produttori per consegne mondiali, Q22016 (dati preliminari)
(migliaia di unità)
Marchio Consegne 2Q16  Market Share 2Q16  Consegne 2Q15  Market Share 2Q15  Crescita 2Q16/2Q15
1. Lenovo 13,202 21.2% 13,511 20.7% -2.3%
2. HP Inc. 12,964 20.8% 12,330 18.9% 5.1%
3. Dell 9,963 16.0% 9,560 14.6% 4.2%
4. ASUS 4,518 7.2% 4,285 6.6% 5.4%
5. Apple 4,420 7.1% 4,820 7.4% -8.3%
Others 17,297 27.7% 20,791 31.8% -16.8%
Total 62,363 100.0% 65,296 100.0% -4.5%
Fonte: IDC Worldwide Quarterly PC Tracker, July 11, 2016

Insomma è una piccola parentesi positiva in un panorama che, secondo IDC, non è destinato a cambiare nell'immediato futuro. Si attende con speranza e ostinazione un fattore accelerante di qualche tipo, a opera probabilmente del Sig. Godot.

Per quanto riguarda il mercato USA, quello che è andato meglio, IDC rileva che i primi acquisti del back to school hanno pesato almeno un po' - sono quelle spese associate alle scuole e agli studenti. Resta da vedere se ci sarà una grande "ondata di aziende che passeranno a Windows 10, e aiuteranno a chiudere un 2016 che sembra sempre più forte degli USA", ha aggiunto Jay Chou di IDC.

In Europa invece la situazione è meno entusiasmante, e ci si aspetta che la Brexit faccia sentire il suo impatto nei mesi a venire. "I risultati migliori delle attese nel Q2 2016", aggiunge Chou, "non andrebbero interpretati come forieri di miglioramenti significativi per i PC".

 
 

Quanto alle singole aziende, Lenovo si conferma al primo posto mondiale, nonostante un leggero calo. HP è tornata a fare attivo dopo anni di declino, e anche Dell è riuscita a recuperare terreno. Crescita anche per Asus, che ha superato Apple al quarto posto mondiale. Quanto ad Apple, l'azienda ha visto uno dei suoi pochi periodi di calo: -8,3% mondiale e -7,6% negli USA. Per l'azienda di Cupertino, fa notare Joe Rossignol su MacRumors, alla situazione generale del mercato si aggiunge la stagionalità, e il fatto che in molti stanno rinviando l'acquisto perché sanno che tra non molto Apple rinnoverà il catalogo MacBook.

Nota: le statistiche IDC sul mercato PC riguardano computer desktop e notebook tradizionali. Non rientrano tablet o dispositivi 2-in-1 con tastiera separata - vale a dire che macchine come il Microsoft Surface, che pure si può considerare un PC, non rientrano in questa statistica. 

AREE TEMATICHE
Vuoi ricevere aggiornamenti su #Notebook?
Iscriviti alla newsletter!