Hot topics:
News su Black Friday 2017
3 minuti

Apple TV 4K è ufficiale, supporto HDR e tanta multimedialità

Apple TV 4K rappresenta l'ennesima evoluzione del box multimediale dell'azienda di Cupertino. L'upgrade della risoluzione va di pari passo con quello dei contenuti, nella logica di entrare prepotentemente nel mercato dell'intrattenimento casalingo.

Apple TV 4K è ufficiale, supporto HDR e tanta multimedialità

Apple TV 4K è stata presentata ufficialmente. L'azienda di Cupertino ha sfruttato l'onda mediatica del Keynote dedicato ad iPhone X per svelare la nuova versione del proprio box multimediale. L'upgrade hardware va di pari passo con quello dei contenuti, con la mela sempre più intenzionata a irrompere nel mercato dell'intrattenimento casalingo, molto più di quanto abbia fatto in passato.

Sotto la scocca di Apple TV 4K troviamo il SoC A10X, il medesimo visto a bordo dell'ultima generazione di iPad Pro. L'azienda di Cupertino parla di performance raddoppiate rispetto all'attuale box multimediale, e prestazioni grafiche fino a quattro volte superiori. Tutti dettagli che andranno verificati sul campo. La RAM è pari a 3 GB.

Schermata 2017 09 12 alle 19 46 26

La novità principale è ovviamente rappresentata dal supporto alla risoluzione 4K con HDR (High Dynamic Range): sia lo standard HDR10 che il Dolby Vision, un aspetto che strizza inevitabilmente l'occhio alle varie piattaforme di streaming, Netflix su tutte.

Come da tradizione Apple, tutta l'interfaccia è stata rivista nella logica di renderla perfettamente compatibile con la nuova risoluzione che, tra l'altro, supporta anche i 60 fps. In ogni caso, per lo streaming in 4K, saranno necessari almeno 15 Mbps di banda.Apple TV 4K

Tutto sarà mosso dall'ultima versione di tvOS, la 4.0. Da sottolineare come i contenuti acquistati in precedenza saranno automaticamente convertiti in 4K HDR, e non è tutto. I contenuti  in 4K avranno il medesimo prezzo di quelli HD.

Leggi anche: Apple TV 4K, a settembre non solo iPhone 8 e Watch

L'azienda di Cupertino non poteva non garantire contenuti ad-hoc per sfruttare questa risoluzione. Netflix 4K sarà disponibile da subito, mentre Amazon Prime video arriverà entro la fine dell'anno. Negli Stati Uniti sono stati persino acquisiti i diritti per gli eventi sportivi, una possibilità che, probabilmente, Apple prevede di estendere in ottica futura a livello globale sempre che riesca ad acquisirne i diritti.

Apple TV 4K

Infine, durante la presentazione, Apple ha sottolineato lo stretto legame tra il proprio box multimediale e i vari iPhone e iPad. Rimane dunque la logica di poter utilizzare questo dispositivo come una sorta di appendice degli smartphone e dei tablet della mela, anche grazie alla perfetta integrazione con SIRI.

Prezzi e disponibilità

Apple TV 4K parte da 199 euro per il modello da 32GB, che diventano 219 euro per il modello da 64GB di archiviazione. I preordini inizieranno venerdì 15 settembre con disponibilità a partire da venerdì 22 settembre negli Stati Uniti e in 21 altre nazioni e regioni, e successivamente in tutto il mondo (ovviamente Italia inclusa).

Apple TV 4K

Apple punta dunque sull'intrattenimento casalingo. L'azienda di Cupertino prosegue con la propria strategia di diversificazione del business, con l'obiettivo di svincolare sempre più il proprio destino dal successo commerciale dei soli iPhone.


Tom's Consiglia

Volete iPhone X ma dovete vendere il vostro vecchio iPhone? Con riCompro ritiro gratuito e pagamento in sole 48 ore!

Vuoi ricevere aggiornamenti su #Apple?
Iscriviti alla newsletter!