Apple Watch 2 standalone grazie a modulo LTE?

Manca ancora diverso tempo all'esordio dell'Apple Watch 2, che dovrebbe essere presentato il prossimo autunno, ma intanto le voci di corridoio hanno iniziato a circolare. Secondo il Wall Street Journal ad esempio il nuovo smartwatch della Mela morsicata potrebbe racchiudere almeno due novità rilevanti.

Se infatti il design dovrebbe restare essenzialmente immutato rispetto al modello attuale (anche se si parla di spessore ridotto e display più luminoso) all'interno non dovrebbero mancare gli elementi nuovi, a partire dal System on a Chip.

apple watch

Cuore del nuovo dispositivo infatti dovrebbe essere il SoC S2, erede dell'attuale S1 e ovviamente più potente. Al momento mancano dettagli precisi ma sembrerebbe che gli ingegneri Apple siano riusciti a diminuirne i consumi rispetto al predecessore, per aumentare l'autonomia dello smartphone.

L'altra novità è ancora più rilevante e riguarda l'adozione di un chip 4G-LTE. Se la voce fosse confermata l'Apple Watch 2 diverrebbe completamente standalone e non avrebbe più bisogno di essere abbinato all'iPhone per visualizzare gli aggiornamenti su mail, SMS, calendario etc.

Nel frattempo le vendite della prima generazione di smartwatch Apple sembrano molto buone, anche se si tratta solo di stime, perché l'azienda non ha rivelato dati di vendita ufficiali. Secondo gli analisti però ne sarebbero state vendute almeno 12 milioni di unità, il doppio rispetto al primo iPhone, dispositivo che rivoluzionò il mercato degli smartphone.

L'Apple Watch è un prodotto molto delicato per l'azienda di Cupertino, il primo completamente nuovo dopo l'iPad e il primo a dover dimostrare che Apple sa ancora essere innovativa anche dopo la perdita di Steve Jobs, soprattutto ora che sotto il nuovo CEO Tim Cook le vendite dell'iPhone hanno iniziato a rallentare. L'Apple Watch 2 dunque sarà un prodotto chiave per dimostrare che la fase discendente dell'azienda è ancora lontana.

Pubblicità

AREE TEMATICHE