Arriva Aquabolt, la nuova memoria HBM2 di Samsung

Samsung ha avviato la produzione di massa di Aquabolt, nome in codice dietro cui si cela la memoria HBM2 che vedremo a bordo delle schede video e di altri prodotti in futuro.

L'azienda sudcoreana parla di chip di memoria di seconda generazione (la prima generazione prende il nome di Flarebolt), con una capacità di 8GB e in grado di assicurare una velocità di trasferimento dati per pin di 2,4 gigabit al secondo, la più alta nell'industria. La memoria HBM2 di Samsung richiede una tensione di alimentazione di 1,2V.

samsung hbm2 02

"Tutto questo si traduce in un incremento delle prestazioni di quasi il 50% per ogni package, rispetto alla prima generazione con velocità di 1,6 Gbps per pin a 1,2V e 2 Gbps a 1,35V", spiega Samsung.

Grazie a questi miglioramenti Aquabolt metterà a disposizione un bandwidth di 307 GB/s (su bus a 1024 bit). "Usando quattro dei nuovi package HBM2 si avrà un bandwidth di 1,2 terabyte al secondo che migliorerà le prestazioni fino al 50 percento rispetto a un sistema con HBM2 a 1,6 Gbps".

samsung hbm2 01

Per creare un singolo package HBM2 da 8 GB Samsung ha messo insieme otto die HBM2 da 8 Gbit, interconnessi verticalmente usando oltre 5000 connessioni (TSV, Through Silicon Via) per die.

Samsung fa inoltre sapere di essere riuscita a integrare molti punti di controllo termici su ogni die e di aver aggiunto uno strato protettivo sul fondo, in modo da migliorare la resistenza fisica del package.

Pubblicità

AREE TEMATICHE

Evento

Vuoi sapere di più su #CES 2018? Guarda la nostra pagina dedicata!