Hot topics:
News su SMAU 2017
4 minuti

Asgardia lancia il primo componente della nazione spaziale

Verrà lanciato nel corso dell'estate il primo mattone della nazione spaziale Asgardia: un mini satellite con a bordo le informazioni dei primi cittadini asgardiani. Intanto si sono votati la costituzione, la bandiera e l'inno nazionale.

Asgardia lancia il primo componente della nazione spaziale

Molti di voi ricorderanno Asgardia, il progetto per la prima nazione spaziale annunciata a ottobre 2016 dallo scienziato russo Igor Ashurbeyli. Sebbene non ne parliamo da qualche tempo, l'idea non è finita nel dimenticatoio, anzi è andata avanti spedita e da bravi cittadini asgardiani (certo, volevate che perdessimo un'occasione simile?!) abbiamo ricevuto una comunicazione importante:

quest'estate verrà spedito nello Spazio il primo "mattone" della nazione spaziale, e nell'attesa sono state votate la costituzione, l'inno e la bandiera.

asgardia space nation first satellite nanoracks
Asgardia-1

"Abbiamo molto da fare ad Asgardia siccome ci siamo lanciati nel futuro della creazione della primissima nazione spaziale. Abbiamo creato una lista di cose per voi - assicuratevi di partecipare in modo da finalizzare il nostro governo, eleggere i nostri leader e fare un salto in avanti con nuovi progetti".

L'organizzazione non governativa che al momento ha sede a Vienna lancerà a breve un nano satellite per stabilire la propria presenza in orbita: "la presenza permanente di Asgardia nello Spazio avrà inizio con il lancio del satellite Asgardia-1 quest'anno. Ogni Asgardiano è incoraggiato a inviare una foto, un'immagine, un documento di suo gradimento - per iniziare la propria presenza fuori dal pianeta Terra".

asgardia 1 space nano satellite diagram

Il mini satellite sarà caricato a bordo del cargo di Orbital ATK che partirà a settembre 2017 ed è costruito dall'azienda NearSpace Launch. La sua unica funzione sarà di percorrere l'orbita terrestre, trasportando a bordo 512 GB di dati fra quelli inviati dai primi 1,5 milioni di cittadini di Asgardia. Può trattarsi di foto personali, documenti, "qualunque cosa vi venga in mente" come ha scritto Ashurbeyli nell'invito a inviare il proprio materiale. I primi 100.000 asgardiani ad avere inviato il materiale avranno a disposizione 300 kilobyte di spazio. 

È anche da dire che il mini satellite, Asgardia-1, brucerà al contatto con l'atmosfera superiore della Terra entro circa cinque anni, ma le informazioni - garantisce Ashurbeyli - saranno replicate in tutti i satelliti e i veicoli spaziali che Asgardia lancerà in futuro.

Cattura2 JPG

Intanto i futuri cittadini sono chiamati a formare un governo. Asgardia partirà come una monarchia costituzionale - un governo con potere legislativo, esecutivo, e giudiziario, e nelle intenzioni del suo promotore diventerà "un'entità trans-etnica, trans-nazionale, trans-religiosa".

La Costituzione del resto è un passaggio importante, perché come ricorda Ashurbeyli "senza [costituzione] saremmo una falsa nazione, un sofisticato gioco per computer, e non è quello che vogliamo", anzi, "vogliamo costruire una seria, legittima, prima nazione indipendente nello Spazio che sia riconosciuta dagli stati della Terra e dalle Nazioni Unite".

Ovviamente i passi da compiere prima che si possa realizzare un progetto simile nella sua completezza sono molti e difficili, di certo non bastano una votazione via Internet e un mini satellite nello Spazio. Tuttavia sarà curioso vedere come procederà questa avventura e fino a che punto si arriverà.

Cattura3 JPG

Il sogno dei promotori è quello di costituire una proto-nazione con una base vera e propria su cui vivere e lavorare. Al momento tuttavia non esistono dettagli (almeno pubblici) su come potrebbe essere questa ipotetica e futuristica colonia spaziale. Se sarà realizzabile o meno più che una questione di volontà sarà questione di soldi. Ricordiamo infatti che per costruire la ISS (decisamente più piccola di una nazione in cui far vivere migliaia di persone) è stato necessario l'impegno economico di 18 nazioni.

 
asgardia space station mission earth protection james vaughan

I bene informati sostengono che Ashurbeyli abbia messo sul piatto una notevole quantità di denaro, ma non conoscendo gli importi è quasi impossibile fare qualche conto seppur approssimativo.


Tom's Consiglia

Vi piacerebbe vivere nello Spazio? Vi consigliamo di iniziare con qualcosa di più accessibile di un'astronave vera, come per esempio con  il DVD La casa di Topolino - Topolino e l'avventura nello spazio

Vuoi ricevere aggiornamenti su #Spazio?
Iscriviti alla newsletter!