Hot topics:
News su Black Friday 2017
5 minuti

Asus ROG Strix Wireless Headset: senza cavi, Virtual 7.1

Le cuffie gaming Asus ROG Strix Wireless Headset hanno un'autonomia di oltre dieci ore nell'uso senza cavi e offrono una decodifica Virtual 7.1 surround sound.

Asus ROG Strix Wireless Headset: senza cavi, Virtual 7.1

Asus ROG Strix Wireless Headset

 
61KKTVYDY3L  SL1000

Cos'hanno di più delle cuffie gaming rispetto a quelle tradizionali? In teoria basterebbe un microfono, utile poi solo se ci si dedica al multiplayer, per poter attribuire a una cuffia la definizione gaming. In realtà le caratteristiche tecniche di queste cuffie sono progettate per rendere il più possibile godibile l'esperienza di gioco.

01 P1910372

Per godibile si intende che le esplosioni devono sembrare reali e i passi dei nemici che ci arrivano alle spalle devono essere ben avvertibili. Oltre ad avere alcuni accorgimenti come l'isolamento dai rumori esterni, prezioso per concentrarsi sull'azione di gioco, oppure come un buon comfort, indispensabile quando le sessioni di gioco si protraggono per ore.

Tutte caratteristiche che troviamo nelle cuffie Asus ROG Strix Wireless Headset, dove la vocazione gaming risulta evidente sia dalla scritta Republic Of Gamers, che, ancora di più dal design che ricorda lo sguardo di un rapace.

02 P1910374

Hardware

Le cuffie Asus ROG Strix sono realizzate prevalentemente in materiali plastici. Sulla bilancia il peso si ferma a 350 grammi, nonostante all'interno ci siano dei driver da ben 60 mm con magnete al neodimio, una batteria capace di garantire oltre 10 ore di ascolto e un sistema wireless a 2,4 GHz con doppia antenna.

Le cuffie Asus ROG Strix non hanno il classico sistema di regolazione basato sull'allungamento dell'archetto. La cuffia si adatta alla testa semplicemente usando la fascia elastica superiore, realizzata in memory foam e pelle traforata.

05 P1910381

Gli stessi materiali sono stati usati per i padiglioni auricolari. Purtroppo questo sistema tende però a strizzare la testa, specialmente per chi ha una circonferenza cranica superiore alla media. Inoltre se siamo abituati a tenere le cuffie al collo nelle pause, con queste Asus ROG Strix non è indicato: si viene infatti letteralmente strangolati.

04 P1910379

Per il funzionamento delle cuffie dobbiamo collegare alla PlayStation, al PC oppure al Mac la sua chiavetta USB, che oltre a trasmettere il segnale wireless svolge anche la funzione di scheda audio con decodifica Virtual 7.1 surround sound. Volumi, equalizzazioni e profili sono facilmente gestibili e personalizzabili tramite l'applicativo dedicato Strix Sonic Sound, disponibile però solo in ambiente Windows.

07 P1910389

I controlli base per accensione, controllo volume e disattivazione microfono sono comunque sempre usabili e a portata di mano sul padiglione sinistro. Comandi che, ovviamente, sono esclusi se usiamo il collegamento con il cavo in dotazione, perfetto sia per lo smartphone che per il PC, grazie all'adattatore con doppio minijack per uscita cuffie e ingresso microfono.

03 P1910376

Completa la dotazione il microfono rimovibile, da collegare nell'apposita presa del padiglione sinistro, e il cavo micro USB per la ricarica della batteria integrata.

Ascolto

Si può iniziare a usare le cuffie Asus ROG Strix già pochi minuti dopo averle estratte dalla confezione. Nella nostra prova sia su Windows 7 che su Windows 10 l'installazione porta via pochi secondi. Ovviamente per l'installazione dell'applicativo Strix Sonic Sound serve invece qualche minuto.

08 Strix Sonic Studio

Nell'uso gaming la ricostruzione della scena risulta credibile e gli effetti sonori sono ben resi. Nella visione dei film il parlato è nitido e ovviamente risultano particolarmente avvincenti i film d'azione. Nell'ascolto della musica si nota invece un'eccessiva enfasi delle basse frequenze.

La situazione migliora sensibilmente impostando il profilo "ASUS Vulcan Pro" in Strix Sonic Sound: al contrario del nome aggressivo, questo profilo garantisce una resa più naturale e piacevole.

L'isolamento dai rumori esterni è di tipo passivo ma efficace, anche se questo comporta che con il caldo si sudi un po'. La portata del wireless è abbondantemente oltre i dieci metri: ci si può alzare per andare a prendere qualcosa da bere in frigo e non si notano né interruzioni né degradamenti nel segnale.

L'unico appunto sulla funzionalità è per l'indicazione dello stato della batteria, assente sia in forma fisica sulle cuffie che in forma software sull'applicativo Strix Sonic Sound.

Conclusioni

06 P1910386

Delle cuffie qualsiasi vanno bene per giocare? Certo che vanno bene. Magari non hanno il microfono. Magari non ti isolano dai rumori esterni. Magari non ti fanno riconoscere la direzione di provenienza di un suono. Se questi per te non sono dei problemi, allora puoi continuare a utilizzare le tue vecchie cuffie.

Se invece questi sono i problemi che ti rovinano il piacere di dedicarti ai tuoi videogiochi preferiti, allora investire in cuffie gaming può farti tornare il sorriso sulle labbra. Nel caso della Asus ROG Strix Wireless Headset è un sorriso che puoi portare a spasso per casa.

AREE TEMATICHE
Vuoi ricevere aggiornamenti su #Audio?
Iscriviti alla newsletter!