Questa testata è partner di La Repubblica e contribuisce alla sua audience
Hot topics:
6 minuti

Asus ultrabook Zenbook Prime: Full HD e grafica Nvidia

Asus ha ampliato la gamma ultrabook con l'UX31A Zenbook Prime, che installa Ivy Bridge e display Full HD. In arrivo anche lo Zenbook UX32 con grafica Nvidia dedicata. Per l'intrattenimento esordiscono i sostituti del desktop N56 e N76 con display da 15,6 e da 17,3 pollici.

Asus rinnova la gamma notebook alla luce della disponibilità di Ivy Bridge e mette mano agli ultrabook con l'introduzione della linea di fascia alta UX31A Zenbook Prime, con quella più abbordabile Zenbook UX32 e con gli ultraeconomici ultraslim della serie X. In arrivo gli attesi Asus G75VW di cui abbiamo già avuto modo di parlare, e i nuovi prodotti della serie K, che a fronte di un prezzo accettabile forniscono ora processori e grafica di fascia medio alta.

Il prodotto più interessante è l'UX31A Zenbook Prime, un rinnovo della gamma ultrabook che parte dalle richieste degli utenti e le implementa passo passo. Il design resta identico, così come i materiali costruttivi. Quello che cambia è la dotazione: al posto dello schermo da 13,3 pollici da 1366 x 768 né è stato previsto uno Full HD da 1920 x 1080 pixel, fabbricato con tecnologia IPS e con una luminosità di 350 candele al metro quadro.

Zenbook: fuori non è cambiato nulla, dentro Ivy Bridge, display Full HD e grafica dedicata

Diventa HD anche la webcam, e il produttore assicura che l'autonomia è stata incrementata del 25%. Resta un punto fisso la presenza dell'unità di archiviazione SSD SATA III, così come la tastiera retroilluminata. Ora però le porte di connessione comprendono 2 connettori USB 3.0, che possono essere usati anche per ricaricare le periferiche a computer spento. Scontata la presenza dei processori Ivy Bridge: per questa configurazione di lusso è previsto solo il Core i7 3517U.

Il prezzo dovrebbe aggirarsi attorno ai 1500 euro circa.

La via di mezzo fra gli Zenbook prima maniera e la versione Prime è lo Zenbook UX 32, di cui erano circolate indiscrezioni in passato. Si tratta del primo ultrabook di Asus con grafica dedicata di Nvidia, anche se al momento la casa taiwanese non ha rivelato la sigla esatta del chip prescelto. Anche in questo caso si ripropone il display Full HD, identico al modello descritto sopra, mentre per il disco fisso è stato deciso di optare per la dotazione ibrida: modello standard da 500 GB, affiancato da 24 GB di SSD per accelerare l'avvio delle applicazioni e del sistema.

Quest'ultima variazione ha comportato una revisione dello chassis, che ha uno spessore di 2 millimetri superiore all'altezza del poggiapolsi per poter alloggiare l'ingombrante unità.

Asus ha deciso di esaudire anche le richieste di coloro che sono alla ricerca di un ultrasottile ultraeconomico. La Serie X, di cui Asus Italia al momento non ha a disposizione immagini, è un prodotto realizzato nelle due versioni da 13,3 e 15,6 pollici che sarà disponibile anche con piattaforma AMD, a un prezzo indicativo utente finale di 399 euro. Per ora sono stati rivelati solo i colori: blu scuro, bianco, rosa e verde. Non appena avremo maggiori informazioni di terremo aggiornati.

Asus N56 e N76, i notebook per divertirsi

L'arrivo di Ivy Bridge ha portato anche una rivoluzione completa della Serie N, di cui avevamo provato il modello N55. I successori sono l'N56 e l'N76, rispettivamente con display da 15,6 e 17,3 pollici (entrambi Full HD) con trattamento opaco e angoli di visualizzazione di 150 gradi orizzontale e di 120 gradi verticali. Il design del tutto nuovo è basato sul contrasto di colore fra il nero satinato del coperchio e il grigio dell'alluminio interno. L'unica eredità dell'N55 è il subwoofer esterno di forma cilindrica che alcuni ricorderanno.

Asus N55 - Clicca per ingrandire

In entrambi i casi sono previsti processori Ivy Bridge Core i5 o Core i7, affiancati da uno o due dischi fissi (solo il 17 pollici ha il doppio vano) da 750 GB e 7200 RPM ciascuno. Rispetto al predecessore è stata integrata, a grande richiesta, la tastiera retroilluminata e le connessioni USB 2.0 sono state depennate a favore di 4 porte USB 3.0 di cui due con funzione USB Charge.

La memoria RAM prevista è di 8 GB tramite due moduli DDR3 a 1600 MHz, e l'elaborazione delle immagini è affidata ai chip Nvidia GeForce GT 630M o GeForce GT 650M della famiglia Kepler, affiancate da 2 GB di memoria dedicata.

Modelli N56/N76
Processore Intel Core di terza generazione
Sistema operativo Windows 7 Professional/Home Premium con Office Starter 2010
Chipset Mobile Intel HM76 Express Chipset
Memoria Fino a 8GB, DDR3 1600MHz
Display 15.6" (16:9) HD+/full HD LED EWV anti-glare
17.3" (16:9) HD+/full HD LED EWV anti-glare
Grafica Nvidia GeForce GT 630/650M con 2GB di memoria video
Archiviazione 750GB fino 7200rpm o 2 x 750GB 7200rpm
Webcam HD
Lettore ottico Super Multi DL oppure Blu-Ray Writer
Special Bang & Olufsen ICEpower; Tastiera retroilluminata;
SUB WOOFER; Sonic Master
Interfacce 4 x USB 3.0 oppure 2 x USB 2.0 e 2 x USB 3.0
1 x HDMI 1.4

Asus ha integrato la stessa tecnologia Hybrid Engine II presente sugli ultrabook, per consentire la ripresa dallo standby in 2 secondi: ovviamente il dato è da verificare in fase di test. Asus ha messo l'accento sulla qualità audio frutto della collaborazione con Bang e Olufsen.

I nuovi notebook della Serie N saranno disponibili entro fine mese a un prezzo di partenza di 1079 euro.

Continua a pagina 2
AREE TEMATICHE
Vuoi ricevere aggiornamenti su #Ultrabook?
Iscriviti alla newsletter!