ASUS ZenFone 5, il comparto fotografico convince DXOMark

ASUS ZenFone 5 è passato sotto la lente d'ingrandimento dei tecnici di DXOMark. Il comparto fotografico del nuovo smartphone dell'azienda taiwanese è stato promosso a pieni voti, andando ben oltre le aspettative considerando il segmento di appartenenza. Parliamo infatti di un dispositivo posizionato a 399 euro, che nel test in questione è riuscito ad eguagliare prodotti del calibro di Google Pixel e HTC U11.

Com'è ormai noto, il voto generale assegnato da DXOMark è frutto dei singoli punteggi attribuiti al comparto fotografico e a quello video. Per quanto riguarda il primo, ZenFone 5 ha ottenuto 93 punti, grazie soprattutto alla velocità e accuratezza dell'autofocus, alla resa del bilanciamento del bianco in buona parte delle condizioni, alla precisione nel mostrare i dettagli della scena.

ZenFone 5

Ovviamente, come per tutti gli smartphone, DXOMark non ha mancato di sottolineare anche i difetti del comparto fotografico dello ZenFone 5. Si parla infatti di rumore della scena in condizioni di alta luminosità, oltre che di alcuni artefatti nelle modalità HDR e bokeh. In ogni caso, la qualità delle immagini ritratte dalla fotocamera dello smartphone ASUS ha convinto, come del resto abbiamo avuto modo di raccontarvi anche qui su Tom's nella nostra recensione completa.

Leggi anche: Asus Zenfone 5, ecco il primo test fotografico!

Il comparto video dello ZenFone 5 ha invece ottenuto 86 punti. DXOMark ha sottolineato l'ottima stabilizzazione delle scene statiche e l'accurata gestione dell'esposizione. Il dispositivo sembra invece mostrare il fianco nelle riprese in movimento, soprattutto per la gestione del focus e nella resa dei dettagli. In generale comunque, anche in quest'ambito, lo smartphone convince.

ASUS ZenFone 5

Ne è dunque scaturito un voto generale pari a 90, esattamente lo stesso assegnato a dispositivi top di gamma come Google Pixel e HTC U11 che, dopo il loro arrivo sul mercato (rispettivamente nella seconda metà del 2016 e nella prima metà del 2017), si erano imposti come i migliori "cameraphone" in circolazione, prima dell'avvento della nuova generazione di dispositivi premium che hanno letteralmente alzato l'asticella in ambito fotografico.

Leggi anche: Recensione ASUS ZenFone 5, esperienza da top a 400 euro

Si tratta di un riconoscimento di tutto rispetto per lo ZenFone 5, già caratterizzato da un buon rapporto qualità/prezzo. Posizionato a 399 euro con 4 GB di RAM, può essere già acquistato a cifre inferiori (lo trovate a questo link a 366 euro). Attraverso questo smartphone, ASUS potrebbe guadagnare quote importanti nella fascia media, un segmento sempre più importante nel settore.


Tom's Consiglia

Su Amazon è disponibile anche la versione Lite dello ZenFone 5, equipaggiata con il SoC Snapdragon 630 abbinato sempre a 4 GB di RAM. Lo trovate a questo link a 299 euro.

Pubblicità

AREE TEMATICHE