ASUS ZenFone 5Z, unboxing del top di gamma da 499 euro

ASUS ZenFone 5Z si prepara a fare il proprio debutto sul mercato. Dopo essere stato presentato in occasione del Mobile World Congress 2018, è possibile prenotarlo attraverso il portale web ufficiale dal 4 giugno. Non a caso, è arrivato nella nostra redazione nella giornata di oggi e, in attesa di provarlo in maniera approfondita, vi mostriamo il contenuto della confezione di vendita (che sarà esattamente la medesima che troverete nei negozi) raccontandovi le primissime sensazioni su questo smartphone.

Si tratta di un dispositivo molto atteso, in quanto ASUS è riuscita a integrare specifiche tecniche da top di gamma contenendo il prezzo di vendita. A bordo troviamo infatti lo Snapdragon 845 di Qualcomm, chiamato a muovere uno schermo da 6,2 pollici Full-HD+, senza dimenticare la dual-camera posteriore con sensore principale Sony  IMX363 da 12MP. 

Per acquistarlo si parte da 499 euro per la versione da 6 GB di RAM e 64 GB di storage, che diventano 599 euro per la variante da 8 GB di RAM e 256 GB di memoria interna (che potrà essere prenotata a partire da metà giugno attraverso il portale web ufficiale dell'azienda taiwanese). Prezzi di listino decisamente contenuti rispetto ai diretti competitors, che pongono questo ZenFone 5Z in concorrenza diretta con un prodotto come lo Xiaomi Mi Mix 2S (499 euro per 6/64 GB e Snapdragon 845).

Leggi anche: Recensione ASUS ZenFone 5, esperienza da top a 400 euro

La confezione di vendita di ASUS ZenFone 5Z si presenta, almeno esteticamente, molto simile a quella vista con la gamma ZenFone 4 presentata dall'azienda taiwanese a settembre 2017. Il claime è rimasto "we love photo", a sottolineare la particolare attenzione per il comparto fotografico, che testeremo in maniera approfondita in sede di recensione.

DSC01065 copia

All'interno c'è un caricabatterie compatibile con la ricarica rapida ASUS Boostmaster, un cavo dati USB/USB-C, un paio di auricolari con standard in-ear (lo ZenFone 5Z è dotato del jack audio da 3.5 mm). Gradita sorpresa la presenza di una cover in TPU che, considerando l'utilizzo del vetro sia per la parte anteriore che posteriore, aiuterà certamente a migliorare l'ergonomia del dispositivo.

Leggi anche: Asus ROG Phone svelato, 8 GB di RAM e tanta potenza

Prendendo tra le mani lo ZenFone 5Z, la sensazione è quella di un prodotto premium. Le cornici, seppur ridotte, sono comunque presenti, e questo sembra aiutare a evitare il fenomeno dei tocchi involontari sullo schermo. Anche l'impatto con il display convince, un pannello peraltro caratterizzato dalla presenza del tanto chiacchierato notch, un particolare estetico a cui anche ASUS ha deciso di aprirsi.

DSC01067 copia

È ovviamente troppo presto per esprimere un giudizio sullo ZenFone 5Z. Le premesse sembrano però ottime, e la strategia dell'azienda taiwanese di puntare soprattutto sul rapporto qualità/prezzo potrebbe rivelarsi vincente in ottica commerciale, soprattutto se il dispositivo dovesse rivelarsi valido nell'utilizzo quotidiano. Attendiamo dunque di provarlo in questi giorni per esprimervi il nostro giudizio definitivo nella recensione completa.


Tom's Consiglia

ASUS ha realizzato una versione Lite dello ZenFone 5. Equipaggiata con lo Snapdragon 630 accoppiato a 4 GB di RAM, è acquistabile attraverso Amazon a poco più di 300 euro. La trovate a questo link.

Pubblicità

AREE TEMATICHE