Tom's Hardware Italia
Auto

24 ore al volante della Nuova Nissan Micra IG-T 90 Tekna

La quinta generazione di Nissan Micra è più lunga, larga e bassa di sempre, ha ora una linea aggressiva, interni più raffinati e un comportamento su strada più energico per piacere proprio a tutti.

E' iniziata la distribuzione delle nuove Nissan Micra alle concessionarie italiane e martedì ne abbiamo avuta una a disposizione in anteprima grazie a Renord. Ci è stata consegnata in versione Tekna con motore 0.9 turbo da 90 cavalli nella sede di Sesto San Giovanni, in provincia di Milano, e l'abbiamo guidata per 24 ore.

Nuova Micra rafforza la gamma Nissan, tornando al centro del segmento B con un prodotto pensato, progettato e costruito per l'Europa che raggiunge i 4 metri e si propone anche come prima auto di una giovane famiglia.

Micra è un nome di quelli che non si dimenticano, perché appartiene ed è appartenuto a quasi 3 milioni e mezzo di vetture, attraverso quattro generazioni, dal 1986 a oggi; delle quali oltre mezzo milione sono state vendute nel nostro paese.

La più innovativa e amata delle piccole Nissan è stata la seconda generazione, eletta "Auto dell'anno" nel 1993 (e premiata da quasi 1 milione e mezzo di unità vendute), compatta ma abitabile ed agile, conquistò i cuori, specialmente femminili, con le sue linee tondeggianti e finiture ottime per un'utilitaria pensata principalmente per l'utilizzo in città.  

La quinta generazione di Micra, disponibile in cinque allestimenti altamente personabilizzabili grazie al Design Lab e con un ricco pacchetto tecnologico di serie, è in vendita a partire da 12.600 Euro dallo scorso 16 marzo e sarà possibile provarla su strada grazie al "porte aperte" da Renord e dagli altri concessionari italiani il prossimo week end del 25 e 26 Marzo.

IMG 6560 JPG
Il Design Lab di Renord

Grazie alla tecnologia della realtà virtuale, indossando un visore, nello showroom i clienti possono provare l'emozione di trovarsi a bordo della vettura con visione a 360 gradi e scoprire contenuti di prodotto anche di tipo interattivo. Un'esperienza unica e innovativa.

Per maggiori informazioni vi invitiamo a cliccare qui.

La Nuova Micra a nostra disposizione, in allestimento Tekna, è una bella auto, per la carrozzeria è stata confermata la soluzione a cinque porte, ma con le maniglie delle posteriori nascoste nei montanti, per dare all'auto un aspetto da coupé; più lunga, larga e bassa di sempre, meno paffutella, più proporzionata e sensibilmente migliorata rispetto a tutte le versioni precedenti: design, abitacolo, dotazione e finiture sono ora di categoria superiore; ha un piglio decisamente più sportivo, grazie ai cerchi da 17" pollici che esaltano il look sportivo e a quei tagli netti disegnati per piacere sia agli uomini sia alle donne, che in passato rappresentavano circa l'80% della clientela.

IMG 1211 JPG
cerchi da 17" pollici

Nello stile, la firma della Nissan Micra 2017 è la tradizionale griglia "V motion" che include  il nuovo logo non in rilievo e incastonato nella presa d'aria, e che ritroviamo sul frontale e sulle fiancate, disegnata dalle nervature. Il design accorciato del cofano e l'angolazione ridotta del montante creano una silhouette piuttosto dinamica, a cui contribuiscono anche i fari stretti a forma di boomerang che si estendono lungo i passaruota e includono le luci diurne a LED.

I fari alogeni sono di serie su tutti gli allestimenti, mentre i fari a LED sono disponibili come optional.

IMG 1359 JPG

Di profilo, la linea discendente del tetto è chiaramente visibile; al di sotto è presente la linea che attraversa tutta la carrozzeria, che vira nettamente verso il basso in corrispondenza della portiera anteriore per poi risalire in corrispondenza della coda. Nel posteriore spicca un piccolo spoiler e i nuovi gruppi ottici, anch'essi a boomerang, al di sotto dei quali trovano posto i paraurti.

Al volante

Una volta saliti a bordo ci soffermiamo sull'abitacolo e notiamo immediatamente che il posto guida è perfettamente regolabile, e che la plancia "gliding wing" forma una "T" con il tunnel centrale dando vita a linee semplici e armoniose che creano un notevole spazio per il guidatore e il passeggero anteriore.

Nissan e Bose hanno sviluppato per questo modello il sistema audio Personal, (di serie sulla versioni Tekna)  che, grazie a 6 altoparlanti, di cui due integrati nel poggiatesta, regala al conducente una grandiosa esperienza sonora a 360° e una qualità audio normalmente a vetture di classe Premium.

IMG 1217 JPG
Impianto Audio Bose

Nella zona posteriore lo spazio per le gambe non manca, ma chi è più alto di un metro e settantacinque sfiora il tetto con la testa a causa della pronunciata  linea discendente del giro porte. E poi, sempre dietro, niente alzacristalli elettrici; forse si poteva dedicare più attenzione a  chi siede sul divanetto posteriore.

Su strada, l'auto, spinta da 90 cavalli, è piacevole da guidare sia nel traffico cittadino che su strade extraurbane,  è ben piantata a terra, ma non troppo rigida su tombini e pavè; comodi i sedili, sia davanti sia dietro, rassicurante l'assetto, con un comportamento tendenzialmente neutro e ci ha colpito favorevolmente anche lo sterzo, servoassistito elettronicamente che si indurisce all'aumentare della velocità, e con un rapporto piuttosto diretto.

Per impostare le curve, infatti, bastano piccoli movimenti e, eventualmente, minime correzioni,  merito anche  del lavoro di fino dell'elettronica: l'Active Trace Control, un chip di serie su tutti i modelli, che agisce sui freni per contrastare il sottosterzo in curva, mentre  l'Intelligent Ride Control limita il beccheggio tipico del superamento dei dossi. I due sistemi, ereditati dalla sorella maggiore Qashqai, sono di serie su tutte le Micra.  

Bene anche la frenata, che ci è piaciuta per mordente e modulabilità (la versione Tekna è dotata di serie di sistema di frenata intelligente con riconoscimento dei pedoni) e molto buoni i  consumi, che non ci sono parsi affatto alti: a fine prova, dopo qualche centinaio di chilometri tra città e autostrade, il computer di bordo segnava circa 18 km/litro, a fronte di un dato di omologazione di 19,6.

La sicurezza è a ottimi livelli anche grazie all'avviso e prevenzione del cambio di corsia involontario, dal controllo automatico dei fari abbaglianti e dal riconoscimento della segnaletica stradale.

IMG 6494 JPG

Il cambio è un buon manuale a 5 rapporti, di serie per tutte le versioni oggi a listino; per la guida in città non nascondiamo che avremmo gradito utilizzare un cambio automatico, per il momento non disponibile nemmeno con sovrapprezzo ma che in futuro farà quasi certamente parte della dotazione di serie oppure sarà acquistabile come optional.

IMG 1227 JPG

Verdetto

Concludendo, secondo noi i punti di forza della Micra sono sicuramente gli interni molto curati, accessoriati ed accoglienti e la dotazione tecnologica e di sicurezza, a livello di quella della più grande Qashqai; Nissan scommette su design, qualità e qualche guizzo di originalità per far innamorare come un tempo anche i clienti europei strizzando l'occhio alle persone di sesso maschile.