Auto

Abarth 1000 SP rinasce grazie alla Alfa Romeo 4C

Dopo un’infinita varietà di Fiat 500, finalmente Abarth propone qualcosa di nuovo e di molto interessante: si chiama Abarth 1000 SP, dove SP sta per Sport Prototipo, ed è un omaggio alla piccola omonima che fu rilasciata nel 1966.

La nuova creazione di Abarth è realizza sulla base di una Alfa Romeo 4C, pertanto l’auto si basa su un telaio con cellula centrale in fibra di carbonio e avantreno in alluminio, e ospita un motore centrale 4 cilindri da 1742cc, in grado di erogare fino a 240 cv di potenza.

Sarà prodotta in un unico esemplare, e come potete vedere dalle immagini i disegnatori di Abarth si sono impegnati duramente per inserire nella carrozzeria della nuova 1000 SP gli elementi estetici più caratteristici del modello originale, rilasciato 55 anni fa. Nella parte anteriore troviamo due coppie di piccoli fari rotondi che richiamano quelli originali, così come le feritoie verticali lungo il cofano. Per proteggere gli occupanti della cabina priva di tetto, sono stati progettati dei finestrini laterali dotati di deflettori. Il look sportivo è completato poi dal vistoso roll bar che spunta dietro alla cabina di guida. Il comparto sospensioni è affidato a un sistema di tipo push-rod – o a triangoli sovrapposti – all’anteriore e a uno schema MacPherson al posteriore.

L’idea della nuova 1000 SP in realtà non è così nuova: il progetto è nato nel 2009 dopo che Abarth aveva lanciato sul mercato Punto e 500, ed era in cerca di una nuova sfida. Tra le ipotesi ventilate c’era proprio questa piccola sportiva a due posti, ma per diverse ragioni il progetto non andò in porto e fu messo in un cassetto per tutto questo tempo. Oggi, con gli opportuni aggiornamenti tecnici è stato possibile riprendere in mano i progetti e dare vita alla nuova Abarth 1000 SP 2021, un’auto che sarà utilizzata durante eventi speciali e passerelle in pista, anche per commemorare il vincente passato dell’auto da cui prende ispirazione.