Tom's Hardware Italia
Trasporti

Airbus, ecco la nuova scatola nera eiettabile

Airbus ha presentato le nuove scatole aeree che verranno impiegate sui propri velivoli. L'ADFR è fatta per essere eiettata in caso di incidente.

Airbus ha confermato che impiegherà un nuovo tipo di scatola nera che in caso di emergenza verrà eiettata dal retro della fusoliera.Si chiama Automatic Deployable Flight Recorder (ADFR) ed è stata sviluppata in collaborazione con L3 Technologies e DRS Technologies Canada, una filiale del gruppo italiano.

AIRBUS L3 Technologies new flight recorders announcement day3 PAS2017 00
Automatic Deployable Flight Recorder

La sua peculiarità è di essere ospitata in un ulteriore involucro resistente che ne consente il galleggiamento e l'individuazione tramite un Emergency Locator Transmitter (ELT). Ovviamente il tutto è stato sviluppato anche per resistere allo sganciamento meccanico ad alta velocità.

adfr5

Da rilevare che la registrazione di ogni dato avverrà in contemporanea con la scatola nera fissa (Cockpit Voice and Data Recorder – CVDR), situata nella zona anteriore della carlinga. Per entrambe i tempi di registrazione sono stati allungati fino a un massimo di 25 ore – contro le attuali 2 ore dei modelli più diffusi. Inizialmente l'intero pacchetto sarà in dotazione a partire dal 2019 sui nuovi A350 XWB, mentre per A321LR, A330, A350 XWB e A380 bisognerà attendere un po' di più.

I nuovi CVDR appaiono anche più leggeri e compatti rispetto alle linee precedenti, nel rispetto delle richieste dell'EASA e dell'ICAO. Inoltre si parla di un incremento della ridondanza per le registrazioni dei dati di volo e voce, che oggi si basano solo su due canali esclusivi.


Tom's Consiglia

Quanto è bello l'Airbus A350-900 della Revel?