Auto

Alfa Romeo 4C: come potrebbe essere la nuova generazione

Il lancio dell’Alfa Romeo 4C nel 2013 è stato accolto, inizialmente, con un’ondata di entusiasmo soprattutto dagli appassionati. Tuttavia, il mercato dell’auto sportiva non è andato nel modo sperato poiché è stato venduto un numero ridotto di vetture. Di conseguenza, è stato inevitabile per l’Alfa Romeo interrompere le vendite della coupé 4C in Nord America, infatti dal 2018 l’auto non è più disponibile. L’unica “sopravvissuta” al mercato negli USA è l’Alfa Romeo 4C Spider. Con il catastrofico calo delle vendite di auto sportive negli ultimi anni, la pandemia di coronavirus e la fusione della Alfa Romeo FCA con PSA, molto probabilmente non assisteremo mai all’arrivo dell’Alfa Romeo 4C di seconda generazione.

Tuttavia, nulla è ancora certo poiché il futuro della Casa Automobilistica dipenderà dalle decisioni future. In ogni caso – per il momento – gli appassionati della Casa Automobilistica Alfa Romeo possono immaginare come potrebbe essere la nuova auto del Biscione, grazie ad alcuni spettacolari rendering realizzati di recente. È esattamente quello che ha fatto Yung Presciutti, architetto e designer di veicoli, con la sua visione di una nuova Alfa Romeo 4C. Il designer descrive la sua creazione come “audace ed emotiva”. Innanzitutto, ciò che salta subito all’occhio, e che caratterizza la nuova generazione della 4C, sono le curve spigolose e una sorprendente aerodinamicità.

È possibile notare, nella parte anteriore, come Presciutti abbia optato per un design dominato da enormi fari ellittici e dalla griglia tradizionale dell’Alfa Romeo seppur di dimensioni più ridotte. La parte laterale è stata rappresentata dal designer, con parafanghi “massicci”, con porte scolpite dalle generose prese d’aria e elementi aerodinamici sulla parte inferiore. L’ipotetica Alfa Romeo 4C è stata rappresentata con un ampio parabrezza, molto avvolgente, molto simile alla visiera di un casco. Dunque, questa è la visione di Yuri Presciutti in merito al futuro ma improbabile arrivo di un’Alfa Romeo 4C di seconda generazione.