Tom's Hardware Italia
Auto

Alfa Romeo richiama più di 60.000 auto tra Giulia e Stelvio

FCA Group ha iniziato a richiamare 60.000 pezzi tra Alfa Romeo Giulia e Alfa Romeo Stelvio in tutto il mondo per un problema nel cruise control adattivo.

FCA Group ha iniziato a richiamare 60.000 pezzi tra Alfa Romeo Giulia e Alfa Romeo Stelvio in tutto il mondo per un problema riscontrato nel cruise control adattivo. Questi modelli, che ora verranno ritirati dal commercio, sembrano ancora essere invenduti. In caso contrario, la casa provvederà ad avvisare il cliente per l’aggiornamento della funzionalità.

Questo problema, scoperto da un dipendente FCA durante una prova su strada, ha mostrato una mancata disattivazione del Cruise Control Adattivo in alcune condizioni stradali. Questo potrebbe portare, in alcuni frangenti, anche ad accelerazioni improvvise non richieste, molto pericolose.

Fortunatamente non sono stati segnalati incidenti di alcun tipo: questo richiamo prende sotto mira delle Alfa Romeo Giulia prodotte dal 2017 al 2019, e delle Alfa Romeo Stelvio costruite tra il 2018 e 2019. Di queste 60.000, 11.000 sono presenti in Italia, in America 19.000 e nel resto del mondo 29.000.

Per aggiornare il software che gestisce il cruise control adattivo, i clienti che già hanno acquistato una di queste auto difettate dovranno portare la loro vettura nei centri d’assistenza del costruttore così da aggiornare quel software e risolvere il problema. Si spera nessuna conseguenza per FCA, visto che il problema è stato intercettato in tempo e che, comunque, il cruise control adattivo può essere annullato premendo il freno per un lasso di tempo maggiore.