Ibride e Elettriche

Anche la celebre Corvette diventa elettrificata, avvistato il primo esemplare

Nell’ultimo periodo molte case automobilistiche hanno deciso di abbracciare più concretamente l’elettrificazione, in qualunque forma, raggiungendo risultati anche interessanti sotto numerosi punti di vista. Forse proprio per seguire questo trend, anche Chevrolet sembra essere al lavoro su quella che potrebbe essere la prima Corvette ibrida della storia.

Catturata in prossimità del Nurburgring, ma mai effettivamente al suo interno, la Corvette E-Ray, come verrà presumibilmente chiamata, è stata ritratta nella classica colorazione che caratterizza tutte le vetture in prova ormai pronte al debutto. Rispetto alla Z06 sono presenti una serie di differenze di rilievo che ci portano a credere che la variante ibrida sia in verità una versione a prestazioni ridotte, nell’attesa dell’arrivo di una variante ancora più prestazionale e caratterizzata da appendici aerodinamiche più vistose, come ad esempio un alettone più grande.

Inoltre, sempre a differenza della Z06, sono presenti normali dischi in acciaio, scarichi più compatti e gomme meno estreme. Sebbene non sia specificatamente studiata per la pista, la nuova E-Ray sarà ugualmente prestazionale e in grado di dare del filo da torcere ai modello europei. Sotto al cofano è atteso il propulsore V8 LT2 da 6,2 litri da 650 CV abbinato ad un motore elettrico posizionato nella zona anteriore del veicolo che dovrebbe conferire alla Vette una trazione integrale. Prevista naturalmente la modalità solo elettrica con un’autonomia stimata di circa 56 km, perfettamente in linea alle offerte delle altre case automobilistiche.

Se i rumor precedenti si dovessero concretizzare, Chevrolet potrebbe svelare l’E-Ray nel 2023 per celebrare il 70° anniversario della Corvette.