Auto

Annullato il Milano Monza Motor Show: rimandato alla primavera 2021

Il Coronavirus ostacola, di nuovo, la prima edizione del MiMo (Milano Monza Motor Show), uno degli eventi più attesi di questo anno che riguarda il mondo dei motori, in programma dal 29 ottobre al primo novembre. Il motivo della cancellazione è legato all’incremento dei numeri di contagi di Coronavirus nelle città lombarde, più in particolare nel capoluogo milanese e nella città di Monza. La decisione è stata presa dall’organizzatore dell’evento in seguito ad una consultazione con le numerose case automobilistiche presenti e il Comune di Milano, rimandando di fatto la prima edizione alla primavera 2021.

Sebbene nei giorni scorsi l’organizzazione avesse scelto di ridimensionare la manifestazione, l’aumento improvviso dei contagi ha messo definitivamente la parola fine all’evento erede del Salone Parco Valentino di Torino.

Andrea Levy, presidente di MiMo, ha dichiarato:

Decidiamo di rinviare la 1a edizione e sentiamo la responsabilità di parlare a nome delle case automobilistiche. Il comparto automobilistico, fortemente colpito negli ultimi mesi, avrebbe giovato della visibilità di pubblico e media garantiti dallo svolgersi dell’evento, e nonostante questo si mostra compatto nel far prevalere il senso di responsabilità per una situazione che necessità l’attenzione di tutti.

Le case automobilistiche attese

Nei giorni scorsi oltre 50 produttori di veicoli avevano annunciato la loro presenza, confermando l’esposizione di numerosi modelli in Piazza Duomo; il pubblico avrebbe potuto ammirare le più recenti novità ideate da brand del calibro di Audi, Bentley, BMW, Bugatti, Citroën, Cupra, Dacia, Dallara, Dr, DS, Ferrari, Ford, Lamborghini, Land Rover, Maserati, Mazda, McLaren, Mini, Opel, Pagani, Peugeot, Porsche, Renault, Seat, Skoda, Suzuki, Volkswagen.

Nella passeggiata tra Corso Vittorio Emanuele e Via Montenapoleone erano attesi invece ulteriori modelli progettati da Alpine, Aspark, Aston Martin, ATS, Automobili Amos, Automobili Pininfarina, Aznom, BMW Motorrad, Cadillac, EVO, GFG, Honda, Jaguar, Jannarelly, Kawasaki, Mole Automobiles, Pininfarina, Pirelli, Radical, Space X, Tazzari, Tesla, Totem, Zero Motorcycles.

Appuntamento alla prossima primavera

La cancellazione della kermesse rappresenta un ennesimo duro colpo per la città meneghina e per l’industria del settore, messa in ginocchio nei mesi scorsi dalla pandemia. I numerosi eventi annullati, come il Concorso di Eleganza di Villa D’Este e il Salone di Ginevra, danno la misura di come il Coronavirus abbia alterato i piani dei principali protagonisti del settore. Il MiMo è quindi rinviato alla primavera del 2021 e nel corso dei prossimi mesi verranno definite le date.