Auto

Apple Maps, rinnovamento totale per diventare il migliore

Apple Maps è oggetto di un profondo rinnovamento che dovrebbe consentirgli di fronteggiare ad armi pari Google Maps e gli altri servizi di localizzazione. Il vice presidente Eddy Cue ha spiegato in una lunga intervista rilasciata a TechCrunch che è giunto il momento della svolta e che i primi miglioramenti saranno riscontrabili con l'avvento di iOS 12 nell'area di San Francisco e le città che guardano sulla Baia – dal prossimo autunno il tutto sarà esteso all'intera California del nord.

Si parla di un progressivo cambio paradigmatico e una "ricostruzione di Maps". Prima di tutto, per un rigido rispetto della privacy, verranno impiegati i dati raccolti dagli iPhone – senza effetti collaterali sull'autonomia e solo nel caso si attivi il proprio GPS, nuovi pacchetti di dati fotografici satellitari e per la prima volta anche quelli delle "Apple minivan" dotate di videocamere e sensori LIDAR che perlustrano dal 2015 le strade.

apple maps 2018 vecchio e nuovo

Tutto questo abbinato a punti 3D cloud consente di realizzare a Cupertino ricostruzioni ortogonali complete delle strade con tanto di texture. Insomma, un volume di informazioni che potenzialmente sarebbero utili anche alle auto a guida autonoma.

Si presumeva che Apple si affidasse a questi strumenti da un pezzo, ma invece quel che si è visto fino a oggi si deve ai servizi dati offerti da TomTom, OpenStreetMap e altri fornitori. Ciò non vuol dire che d'ora in poi ne faranno totalmente a meno, ma semplicemente che l'apporto sarà inferiore. E solo un giorno forse si sganceranno del tutto.

Leggi anche: Apple Maps, per migliorarle saranno impiegati i droni

"Vogliamo portarlo al prossimo livello", ha assicurato Cue. "Stiamo lavorando nel cercare di creare ciò che spero possa diventare la migliore app di mapping del mondo, portandola al prossimo passo. Che è costruire tutta la nostra mappa dati da zero".

minivan
Il minivan Apple

La prospettiva non è solo quella di raccogliere dati legati alla navigazione, servizi locali e altro ma anche controllarne la qualità e procedere nel rispetto della privacy. Ad esempio ogni immagine catturata dalle videocamere dei minivan viene prima elaborata dai data center Apple per eliminare ogni informazione privata come ad esempio le facce, le targhe e altri dettagli. Solo dopo questa "sanitarizzazione" si procede con il loro impiego.

Leggi anche: Waze e Google Maps finalmente su CarPlay grazie a iOS 12

Non solo. Si sta implementando un sistema di correzioni e aggiornamenti più veloce, che funzioni con ritmo giornaliero invece che mensile.

apple maps sports building parking

L'anteprima della nuova versione di Apple Maps sarà mostrata questa settimana nella Bay Area di San Francisco. Balzeranno agli occhi soprattutto le novità legate alle strade, le zone pedonali, i siti sportivi, i dettagli dei palazzi, etc.

"Non pensiamo che alcuno stia facendo un livello di lavoro come il nostro", ha concluso Cue. "Non l'abbiamo annunciato. Non ne abbiamo parlato con nessuno. È una di quelle cose che siamo riusciti a mantenere piuttosto segreta. Nessuno ne sa qualcosa. Siamo eccitati di questo lancio. Durante il prossimo anno la rilasceremo sezione per sezione negli Stati Uniti".


Tom's Consiglia

Per chi vuole una navigatore satellitare tradizionale c'è il pur sempre affidabile TOMTOM 42.