Tom's Hardware Italia
Auto

Audi sta sperimentando un’auto volante, elettrica e a guida autonoma

Audi sta lavorando a un'automobile elettrica e a guida autonoma in cui la cellula abitativa può all'occorrenza sganciarsi e connettersi a una struttura dotata di motori ed eliche, trasformandosi così in un velivolo.

Un’automobile elettrica, a guida autonoma e volante. No, non è Blade Runner, ma Audi. La casa automobilistica tedesca infatti ha mostrato un prototipo in scala 1:4 completamente funzionante alla Amsterdam Drone Week tutt’ora in corso. In realtà il concept era già stato annunciato nei primi mesi dell’anno all’Auto Show di Ginevra, ma il nuovo prototipo in scala è più rifinito e rappresenta quindi una fase successiva della sperimentazione.

Se state già sognando di guidarla come un novello Rick Deckard col suo spinner temo però che dobbiate scendere dalle nuvole. Il progetto portato avanti assieme a partner come Airbus e Italdesign, è infatti volto allo sviluppo di un taxi e non di un’automobile per uso personale. Del resto abbiamo detto più volte che con l’avvento delle auto a guida autonoma ci sarà anche uno slittamento del modello economico, che passerà sempre più dal possesso al noleggio e a modelli di condivisione del servizio.

L’automobile appare composta da una piattaforma e una cellula abitabile completamente sganciabile. Quest’ultima può poi a sua volta agganciarsi a una sorta di struttura a ponte dotata di motori e rotori, trasformandosi così velocemente in un velivolo. Si tratta di un’idea non del tutto nuova, vista ad esempio nel concept della Terrafugia Transition  o, in una scala completamente diversa, nel Link & Fly di Akka Technologies. In tutti i casi l’idea alla base è quella di realizzare un servizio, che sia pubblico o privato, di collegamento dalle abitazioni agli aeroporti e da qui ad altre città.

In pratica il veicolo, che sia un’automobile privata come la Terrafugia, un taxi come l’Audi o un piccolo bus pubblico o gestito direttamente dalla compagnia aerea, raccoglie le persone a casa propria e le trasporta in aeroporto. Da qui raggiungeranno poi la nuova destinazione e quindi, trasformandosi nuovamente in veicoli, porteranno i passeggeri a destinazione.

“I taxi volanti sono in arrivo. Noi di Audi ne siamo convinti”, ha dichiarato ‎Bernd Martens, membro del consiglio Audi Sourcing & IT e presidente della sussidiaria Audi Italdesign. “Sempre più persone in futuro si sposteranno nelle città e sempre più persone potranno spostarsi grazie all’automazione. In futuro cittadini adulti, minori e persone senza patente vorranno utilizzare i convenienti taxi robot. Se riusciremo a realizzare una gestione intelligente del traffico tra le strade e gli aeroporti le persone e le città ne trarranno beneficio in egual misura.