Tom's Hardware Italia Tom's Hardware
Auto e Moto

Auto elettriche: basterà un pieno immediato di elettroliti

"Buongiorno, mi faccia il pieno di elettroliti", potremmo dire un giorno al benzinaio per ripristinare il serbatoio della nostra auto elettrica. Un gruppo di ricerca della Purdue University ha sviluppato quella che potrebbe essere definita una batteria a "ricarica istantanea", per di più sicura, affidabile e rispettosa dell'ambiente.

cushman battery

Si parla di una batteria di flusso che invece di essere ricaricata come avviene oggi tramite connettore alla rete elettrica, consente la sostituzione dei fluidi elettroliti. Rispetto a modelli analoghi già esistenti – e impiegati nel settore industriale – è priva delle classiche membrane che sono responsabili di depositi. Da ricordare che questi ultimi, dovuti a reazioni chimiche, a lungo andare riducono il limiti di cicli di ricarica e possono contribuire al rischio di incendi.

"I componenti della Ifbattery sono sufficientemente sicuri da poter essere lasciati in un'abitazione, stabili per gli standard della produzione di massa e le esigenze di distribuzione, senza contare la convenienza", ha assicurato il professor John Cushman della Purdue.

Una transizione a questo modello per di più sarebbe semplice e piuttosto economica, almeno secondo il gruppo di ricercatori che ha creato la nuova società Ifbattery LLC (IF-battery) per curare sviluppo e vendita del prodotto.

L'unico limite oggi non è tanto di materiali o tecnico, bensì di organizzazione aziendale. I ricercatori hanno bisogno di più fondi per completare ricerca e sviluppo, affinché sia possibile scalare la tecnologia per la produzione in massa. Ecco spiegata la decisione di divulgare la novità e cercare investitori interessati.


Tom's Consiglia

Un paio di guanti da lavoro in nitrile possono sempre far comodo in auto: Avit AV13072.