Auto

“Auto senza conducente? Le abbiamo sopravvalutate”, afferma il CEO di Ford.

Jim Hackett, CEO di Ford, ha fatto mettere i piedi per terra a molte persone entusiaste dell’auto senza conducente, affermando che il primo veicolo che uscirà avrà seri limiti:

Abbiamo sopravvalutato le auto senza conducente. Queste auto, almeno le prime, saranno sicuramente limitate e con problemi.

L’azienda ha investito ben 4 miliardi di dollari sullo sviluppo della tecnologia fino al 2023, puntando un miliardo intero sulla scommessa chiamata Argo AI, una compagnia di intelligenza artificiale che sta creando un sistema di guida virtuale. Le auto senza conducente Ford, al momento, sono in test a Miami, Washington e Detroit.

Le aspettative per queste vetture autonome sono troppo alte: a dirlo sono molte compagnie che, a seguito di una sorta di corsa all’autonomo (costata miliardi di dollari), iniziano ad intuire una sorta di muro di realtà su cui si stanno scontrando. Uber aveva predetto che la sua flotta automatica ci avrebbe messo molto tempo prima di arrivare, e sembra che ora anche Ford la pensi così.

Naturalmente questo non è un dietrofront dal progetto: Hackett si è detto più volte confidente che questa tecnologia sia il futuro. Semplicemente, prima di arrivarci (per bene) dovrà passare un po’ di tempo, più di quanto si era immaginato in precedenza.