Tom's Hardware Italia
Ibride e Elettriche

Automobili Pininfarina: Battista, la hypercar elettrica

Il nome omaggia il fondatore battista Pinin e sarà una hypercar da 1900CV e 2300Nm di coppia.

Mancano due mesi al debutto al Salone di Ginevra di “Battista”, la hypercar elettrica di Pininfarina che, dopo i teaser che ne anticipavano il profilo, ha visto luce tramite la diffusione da parte dell’azienda di un’immagine del frontale della nuova supercar elettrica firmata Automobili Pininfarina.

Sviluppata in collaborazione Rimac, avrà la scocca interamente in carbonio, aerodinamica attiva e quattro motori elettrici, uno per ruota, con torque vectoring. Sarà superiore ai 450 km l’autonomia, con la possibilità di ricarica all’80% in un tempo compreso fra 25 e 40 minuti.

Sono stati annunciati 1900 CV di potenza con 2300 Nm di coppia istantanea, garantendo uno 0-100 in meno di 2 secondi e uno 0-300 km/h in meno di 12, con oltre 350 chilometri orari di velocità massima.

Sarà la prima elettrica del marchio e per questo si è deciso che si chiamerà con il nome del fondatore, Battista Pinin. Sarà disponibile nel 2020 in una serie limitata, precisamente 150 esemplari, ad un prezzo di due milioni di euro.