Tom's Hardware Italia
Auto

BMW serie 7, a Ginevra i nuovi motori ibridi plug-in

BMW mostra la nuova ammiraglia Serie 7 al Salone di Ginevra, con tante novità tra cui nuovi motori ibridi plug-in.

La nuova BMW Serie 7 ha fatto il suo debutto con il grande pubblico durante il Salone di Ginevra, dove per la prima volta abbiamo potuto vederla più da vicino. Maestoso il doppio rene nella parte frontale, che diventa sempre più grande, ma in generale stare di fronte a questa vettura ci ha messo in uno stato di quasi riverenza. La nuova Serie 7 mostra infatti eleganza e sicurezza, con una mole non indifferente ma che i designer della casa di Baviera hanno saputo addolcire, rendendola quasi regale.

La parte anteriore è più alta di 50 millimetri rispetto al modello in uscita, con una calandra più grande del 40% che si allinea a quanto già visto sulle recenti Serie 5 e X5. La casa dell’elica ha adottato diverse soluzioni per rendere la berlina di rappresentanza ancora più silenziosa ed efficiente, unendo in modo sapiente design e funzionalità.

I fianchi della vettura vedono infatti un nuovo posizionamento verticale delle prese d’aria che tramite una cromatura si estendono fino alla parte posteriore, dando slancio alla berlina che supera i 5 metri di lunghezza. Completamente rinnovato il posteriore, che vede l’introduzione di una sottile striscia luminosa che unisce i due fari, adesso più piccoli.

Novità anche per quanto riguarda gli interni, con nuovi esclusivi rivestimenti in pelle Nappa trapuntati, ovviamente optional, e finiture interne che donano una maggiore esclusività alla vettura. Rivisto da zero il volante con un nuovo posizionamento dei pulsanti, mentre sulla console centrale è presente una base di ricarica wireless per gli smartphone compatibili.

Nel 2019 non ci si stupisce della dotazione tecnologica, perlopiù su un’auto che fa degli avanzati sistemi di sicurezza e infotainment i suoi portabandiera. Non manca dunque un rinnovato sistema di schermi che permettono di interagire con il nuovo software BMW Operating System 7.0, insieme ai comandi touch che permettono anche ai passeggeri posteriori di avere pieno accesso a diverse funzioni.

Ma passiamo adesso alle novità più succose, ovvero alle nuove motorizzazioni ibride, che consentono di unire la prontezza che ci si aspetta da una BMW con una maggiore efficienza.

I tre modelli hanno denominazione 745e, 745Le e 745Le Xdrive, e sono accomunati dalla presenza di un motore termico a benzina e sei cilindri, abbinato a un motore elettrico in grado di far marciare l’auto per una distanza compresa tra i 52 e i 54km in modalità solo elettrica. Tale combinazione permette di avere a disposizione ben 394 cavalli quando viene selezionata la modalità SPORT.