Auto

BMW X3 M e X4 M: da 480 a 510 CV per il sei cilindri tedesco

La Casa dell’Elica Biancoblu ha fatto cadere i veli dalle BMW X3 e X4 M, varianti ad alte prestazioni delle loro sorelle più pacate e che si propone di dichiarare guerra a tutti i SUV più performanti del Pianeta.

A muovere le varianti M sarà infatti un nuovo cuore sei cilindri turbo (in linea) da 3.0 litri in grado di sviluppare 480 CV di potenza (un valore che sale a quota 510 CV se si opta per la versione M Competition) e 600 Nm di coppia, al cui fianco lavorano un cambio automatico Steptronic a otto rapporti e la trazione integrale xDrive, permettendo così al super-SUV di Monaco di Baviera di scattare da 0 a 100 km/h in 4.2 o 4.1 secondi (a seconda della versione scelta), oltre che di raggiungere una velocità massima autolimitata a 250 km/h (opzionale la rimozione dell’autolimitazione elettronica, che consente al SUV tedesco di innalzare l’asticella della punta velocistica a quota 280 km/h; 285 km/h se si opta per la versione M Competition).

Una inedita modalità di guida M Dynamic (che consente di trasmettere maggiori valori di coppia e potenza alle ruote posteriori), cerchi in lega da 20” (da 21” se si opta per la M Competition, che offre inoltre i rivestimenti in pelle Merino, una serie di badge M Competition e alcuni inserti neri specifici) – alle cui spalle si lascia osservare un impianto frenante maggiorato – sospensioni regolabili e sterzo a rapporto variabile completano la dotazione delle nuove X3 e X4 M, insieme a minigonne sportive, pedaliera in alluminio, sellerie avvolgenti, scarico a quattro uscite e aerodinamica rivisitata.