Tom's Hardware Italia
Ibride e Elettriche

Bmw X5 xDrive45e: plug-in hybrid con 87 km di autonomia

Bmw ha presentato la nuova versione PHEV del suo SUV X5, xDrive45e. Tra le novità c'è l'autonomia incrementata a 87Km per la modalità solo elettrica.

BMW ha annunciato l’arrivo sul mercato della nuova versione X5 xDrive45e PHEV che utilizza la quarta generazione della tecnologia eDrive: una nuova generazione di BMW X5 che combina un motore a benzina con una controparte elettrica contribuendo alla riduzione del consumo di carburante e di CO2 ma offrendo maggiore potenza e accelerazione.

Il propulsore della nuova xDrive45e è in grado di sviluppare una potenza di 394 CV ( e 600 Nm di coppia): 282 CV erogati dal propulsore termico 3 litri 6 cilindri e 110 CV sviluppati invece dal propulsore elettrico. l’unione delle due tecnologie permette a X5 di passare da 0 a 100 km/h in 5,6 secondi, raggiungendo una velocità massima di 235 km/h. Utilizzando la modalità elettrica, il veicolo permette la percorrenza di una distanza compresa tra 67/87 km, con una velocità massima fino a 135 km/h.

Il propulsore elettrico è alimentato da un pacco batterie agli ioni di litio da 24 kWh, che permettono alla BMW X5 di avere una maggiore efficienza. la potenza del sistema ibrido viene conferita a tutte e quattro le ruote tramite una trasmissione automatica a 8 velocità.

Si dovrà, però, fare a meno di 150 litri di volume del bagagliaio paragonandola alle altre versioni della gamma BMW: offre in ogni caso ben 500 litri di volume posizionando tutti i sedili verticalmente. Il nuovo X5 xDrive45e  è inoltre dotato di una serie di sospensioni pneumatiche e ammortizzatori a controllo elettronico, al quale è possibile aggiungere le quattro ruote sterzanti. Per una maggiore sicurezza è stato incluso anche il sensore con segnale acustico che avverte i pedoni dell’immediata vicinanza della vettura.