Auto

Bugatti, nuovo modello nel 2024 ma con un’anteprima

Durante l’ultima Monterey Car Week californiana, Mate Rimac ha parlato allo youtuber Manny Khoshbin del futuro imminente del marchio Bugatti dopo la fusione con la “sua” casa automobilistica. Il prossimo modello arriverà solo nel 2024 ma sarà preceduto da apposite presentazioni e probabilmente una versione concept. Di certo, assicura il fondatore dell’omonimo marchio, segnerà un taglio netto con il passato recente. Questo dovrebbe voler dire l’addio definitivo a motori e design delle ultime Bugatti, anche perché era già stato annunciato il passaggio all’elettricità.

Forte dell’esperienza maturata nello sviluppo della recente Nevera, Rimac potrebbe riprendere molte delle stesse soluzioni tecnologiche per la nuova Bugatti. Anche perché non avrebbe senso fare l’opposto, cioé sviluppare linee produttive nuove di zecca per un’auto prodotta in numero limitato e dal costo esorbitante. Di certo, è già alto il livello di curiosità attorno alla prossima Bugatti visto che l’ormai mitologica Veyron aveva ridefinito gli standard automobilistici nel lontano 2005. Fu la prima auto prodotta in serie a superare la barriera dei 400 chilometri orari, poi alzata ulteriormente dai modelli successivi.

Tornando alle dichiarazioni firmate Rimac, entro il prossimo anno dovremmo saperne di più sulla nuova Bugatti che sembra sia in progettazione da diversi mesi (forse da prima della nuova joint venture con Porsche). Rimac intende far “ripartire” il marchio con una nuova serie di veicoli che spaziano su tutto il catalogo automobilistico attuale. Tanto che, nelle ipotesi del fondatore, si parla anche di SUV o strane combinazioni cui nessuno ha ancora pensato. La linea comune dovrebbe essere, come sempre, il livello di prestazioni esagerate e il prezzo più che esclusivo.

Sarà interessante vedere cosa riuscirà a inventarsi Rimac dato che già con la Nevera ha dimostrato di sapere il fatto suo in campo Hypercar. Ma per imporsi servirà molto più di un’auto “solo” velocissima considerando la storia che accompagna questo marchio. Di sicuro, tutte le più piccole indiscrezioni sul nuovo progetto saranno osservate con il microscopio, visto ciò che rappresenta il nome Bugatti per molti appassionati.