Ibride e Elettriche

CATL realizzerà un nuovo impianto per il riciclo delle batterie

CATL ha annunciato che realizzerà un impianto destinato al riciclo delle batterie usate e conseguente recupero di elementi come lito, cobalto e terre rare. La somma messa sul piatto dalla colosso cinese per costruire il nuovo impianto si attesta intorno ai 4,3 miliardi di euro. Il colosso della produzione di batterie costruirà il nuovo impianto nella provincia di Hubei, in Cina, ed è destinato a diventare uno degli stabilimenti più grandi al mondo.

Il produttore CATL punta inoltre alla costruzione di altri nuovi stabilimenti così da ottimizzare la produzione di accumulatori agli ioni di litio, continuando dunque a soddisfare l’attuale domanda.

Non a caso, CATL ha deciso di allearsi con l’Hubei Yihua Chemical Industry per creare la joint venture che si dedicherà a trattare litio, cobalto ed altri materiali utilizzati nelle batterie per auto elettriche. Non dobbiamo dimenticare che tra le vetture alimentate dalle batterie CATL ci sono anche quelle delle grandi case automobilistiche Volkswagen, Tesla e Geely.

Una mossa decisamente importante quella del produttore cinese se pensiamo che la Cina ha promosso politiche per promuovere il riciclo delle batterie a fine vita con l’obiettivo di recuperare tutte le materie prime essenziali per la realizzazione dei nuovi accumulatori. Il progetto di CATL potrebbe dunque rivelarsi davvero importante anche se attualmente non conosciamo dettagli sul funzionamento dell’impianto, sulle tecniche di riciclo che saranno adottate e sulla capacità complessiva annuale di riciclo.