Auto

Citroen e-Jumpy Hydrogen, il veicolo commerciale francese a idrogeno

La casa francese Citroen ha deciso di presentare il suo veicolo commerciale compatto spinto unicamente da idrogeno. Si tratta di un passo fondamentale per l’evoluzione del mondo Automotive.

In un momento dove tutti stanno puntando enormemente sulla trazione elettrica, Citroen (come Peugeot) sta allargando la propria offerta per i veicoli commerciali compatti anche all’ambito idrogeno. Il veicolo in questione si chiama e-Jumpy Hydrogen e lo vedremo dal prossimo autunno sulle nostre strade europee. La produzione avverrà nel territorio francese, per poi essere perfezionata in Germania.

Credit photo Citroen
https://it-media.citroen.com/

Il mezzo non perde la capacità di carico di un tradizionale veicolo endotermico. Detta in maniera più semplice, non si vedranno differenze di carico tra un tradizionale veicolo commerciale compatto diesel e questo veicolo commerciale compatto a idrogeno. Tutto questo in quanto la progettazione e il posizionamento delle celle di idrogeno sono state ottimizzate per non arrecare danno al cliente.

Il mezzo sarà disponibile in due lunghezze. Avremo la lunghezza Maxi, che raggiungerà i 5 metri e 30 centimetri di lunghezza, e poi ci sarà una versione un po’ più contenuta di circa 4,90 metri.

Il motore elettrico sarà caratterizzato da una potenza di 100 kW con 260 Newton metro di coppia. Non dimentichiamoci inoltre che il sistema Fuel Cell da 45 kW permetterà di far lavorare al meglio le tre bombole di idrogeno la cui capacità complessiva sarà di circa 4,4 kg.

Concettualmente il nuovo Citroen viaggerà tradizionalmente a idrogeno, ma tutte le volte che servirà una maggiore potenza in fase di spinta iniziale o in fase di salita, ad esempio, ecco l’introduzione delle batterie elettriche.

Tutto ciò è un sistema ibrido costituito quindi da elettrico e idrogeno che permetterà il nuovo Citroen e-Jumpy Hydrogen di essere un mix perfetto probabilmente per la mobilità del futuro.

L’unione e l’integrazione di queste due tipologie di potenze, permetterà di avere oltre 400 km di autonomia. Ovviamente nell’eventualità in cui il mezzo non abbia più in carico dell’idrogeno, si potrà comunque viaggiare utilizzando solo la trazione elettrica. Chiaramente in questo caso le batterie avranno un’autonomia limitata in quanto sono semplicemente di supporto e di spunta per la trazione e idrogeno. In questo caso si parla circa di 50 km di autonomia.

Il mix ed il binomio tra idrogeno ed elettrico, permette e-Jumpy Hydrogen di effettuare una grande autonomia quotidiana e di ricaricare in modo quasi istantaneo le bombole di idrogeno. Le bombole di idrogeno infatti hanno la necessità di appena 3 minuti scarsi per riempirsi completamente.

Concettualmente quindi si parla di ricaricare le bombole in egual modo al un normale rifornimento di diesel.

Credit photo Citroen
https://it-media.citroen.com/

Appuntamento quindi fra qualche mese per vedere su strada i primi e-Jumpy Hydrogen, con la speranza che il mondo della mobilità si renda conto di quanto l’idrogeno sia veramente importante per la svolta della sostenibilità ambientale.

Con la sua velocità estrema di ricarica e alla sua sicurezza ormai stabile, l’idrogeno non ha più nulla di inferiore e secondario rispetto all’elettrico.