Trasporti

Le dosi di vaccino per Covid-19 saranno consegnate con i droni di Wingcopter

La startup tedesca Wingcopter, dedita alla progettazione e produzione di droni di consegna eVTOL, ha raccolto 22 milioni di dollari, un’ingente cifra che verrà utilizzata per rafforzare la sua posizione nella logistica basata sui droni, con un particolare focus ai progetti legati alla sanità.

La società di droni con sede a Darmstadt utilizzerà i fondi per rafforzare la sua attenzione sulle applicazioni legate alla sanità, inclusa dunque la distribuzione di vaccini COVID-19 in Africa e sud-est asiatico. Non a caso i droni, soprannominati 178 Heavy Lift, sono in grado di trasportare circa 2.500 dosi di vaccino al giorno. Inoltre, i droni Wingcopter possono volare fino a 120 chilometri, e a seconda del carico utile possono raggiungere velocità fino a 150 km/h. Tali sistemi di consegna sono già stati testati e collaudati in luoghi come Malawi e Vanuatu.

Tuttavia, per ottimizzare i processi di distribuzione in aree remote, che sono inevitabilmente molto difficili da raggiungere, la società sta cercando alcuni partner con cui costruire un nuovo drone in grado di trasportare fino a 1.000 dosi per volo. Il round di finanziamento è stato guidato da Xplorer Capital, con sede nella Silicon Valley, un investitore chiave in tecnologie autonome, e Futury Regio Growth Fund, un fondo di capitale di crescita con sede in Germania che si concentra sugli investimenti in modelli di business scalabili a livello globale. Nel finanziamento non è mancata la presenza di altre società come Futury Ventures e Hessen Kapital III.

Il nostro team è guidato dalla volontà di affrontare le sfide del mondo attraverso innovazioni. Questo capitolo del nostro viaggio è dedicato alla creazione di autostrade logistiche nel cielo che scavalcano i mezzi di trasporto tradizionali. La scarsa infrastruttura è sempre stata un ostacolo, soprattutto per la fornitura di assistenza sanitaria, che ha avuto un impatto su miliardi di vite, una situazione ulteriormente aggravata dal COVID-19. Con il supporto e le potenti reti dei nostri investitori stiamo facendo un enorme passo avanti verso la realizzazione della nostra visione di creare soluzioni droni efficienti e sostenibili che migliorano e salvano vite ovunque, ha dichiarato Tom Plümmer, CEO di Wingcopter.

Non è la prima volta che le società ripiegano su strumenti di distribuzione di questo tipo; già in passato, ad esempio, Amazon e Google Alphabet avevano sperimentato servizi analoghi. Una soluzione simile era stata lanciata anche da Slacks Creek, un’azienda americana che produce caffè artigianale e dedicata alla consegna a domicilio ai clienti in pochi minuti.