Auto

Ecco la Subaru BRZ 2022 in versione Super GT Racer

Nel mese di novembre Subaru ha presentato la nuova versione della BRZ, il cui debutto sul mercato è previsto nel 2022. Si tratta della seconda generazione della coupè sportiva della casa giapponese, realizzata sulla base della nuova piattaforma Subaru Global Platform che permette all’auto di essere molto più rigida, ma anche più leggera.

La notizia di oggi è relativa a una variante da pista della nuova BRZ: progettata per competere nella classe Super GT300, la nuova BRZ è stata ulteriormente incattivita grazie a un kit di carrozzeria dedicato, più largo e leggero, progettato per migliorare l’aerodinamica e la tenuta di strada.

Sulla parte frontale della BRZ Super GT Racer troviamo un nuovo paraurti, un cofano con aperture per la ventilazione del motore, e fari gialli; nel retro, che invece resta più simile a quello della versione stradale, abbiamo un imponente alettone e un diffusore a due livelli. Il tutto è poi completato da cerchi BBS superleggeri, e da pannelli in fibra di carbonio al fine di ridurre il più possibile il peso complessivo.

Non abbiamo informazioni certe in merito al motore che sarà installato su questa speciale versione da corsa, ma sappiamo che la nuova BRZ sarà venduta negli Stati Uniti, a partire dal prossimo autunno, con un motore boxer aspirato da 2.4 litri a 4 cilindri, in grado di erogare 230 cavalli e 249 Nm di coppia, da abbinare a un cambio manuale o automatico a 6 rapporti, con la possibilità di avere una modalità Sport.

Sfortunatamente ad oggi non sappiamo se Subaru abbia intenzione di portare la nuova BRZ anche sul mercato europeo, nonostante negli anni le Subaru siano piaciute molto ai clienti del vecchio continente. E’ possibile che le sempre più stringenti normative in fatto di emissioni di CO2 promulgate dall’Unione Europea abbiano fatto desistere Subaru dall’idea di vendere la nuova BRZ anche in Europa.