Auto

Ecco quanto paga Apple per avere gli ingegneri Tesla

Apple offre fino a 250.000 dollari di bonus e aumenti del 60% agli ingegneri Tesla, per convincerli a lasciare il produttore di auto e trasferirsi a Cupertino. A snocciolare i numeri è stato lo stesso Elon Musk, fondatore e massimo dirigente di Tesla.

Tesla

Si aggiunge così un importante dettaglio a quanto già sapevamo, vale a dire che Apple è tra le aziende più aggressive quando si tratta di "sfilare" talenti ad altri, come appunto Tesla o anche Samsung. Evidentemente l'idea di realizzare un'automobile, o comunque entrare nel settore, è ben radicata nell'azienda delle Mela Morsicata – che pare essersi accodata all'obiettivo dell'auto a guida automatica entro il 2020.

Per capire quanto è dirompente la strategia di Apple basta valutare il salario medio di un ingegnere Tesla, come riportato dal sito Glassdoor: tra 95.000 e 120.000 dollari l'anno a seconda della mansione. Ciò significa che Apple offre fino a 160.000 dollari l'anno a chi ne guadagna 100.000, a cui poi aggiunge generosi bonus. Pochi rifiuterebbero un'offerta simile.

Anche Tesla in passato ha attirato specialisti Apple con offerte simili, ma Apple forse è quella meglio armata in questo gioco. Come quando a poker si gioca in due, la quantità di denaro disponibile conta quanto e più delle carte in gioco, ed è noto che Apple ha circa 160 miliardi di dollari disponibili. Così tanti che si può considerare quattro volte più ricca dell'Italia, seppure con un conteggio un po' approssimativo.