Ibride e Elettriche

Elon Musk, necessari ancora 30anni per convertire tutte le auto in elettriche

Quanto tempo ci vorrà affinché tutte le auto diventino elettriche? Basterà la corrente per alimentarle tutte? Come ricicleremo le batterie? Sono queste le principali domande che ci si pone quando si parla di transizione elettrica e conversione dell’attuale parco auto. Nell’ultimo periodo, complice una serie di incentivi all’acquisto, è stata misurata una buona crescita verso l’elettrico ma la strada è ancora lunga sebbene alcuni paesi stiano pensando di mettere al bando, in anticipo, la vendita di auto a benzina e diesel.

Elon Musk ha provato a rispondere a questa domanda durante la recente assemblea degli azionisti di Tesla in cui sono emerse diverse novità, tra cui il trasferimento del quartier generale in Texas. Secondo il visionario imprenditore, come riportato di seguito a partire da 1h e 21min, saranno necessari ancora diversi decenni prima che si arrivi ad una totale transizione; la flotta globale odierna vanta circa 2 miliardi di veicoli e neanche l’1% utilizza batterie. La quota di vendite globali dei modelli BEV non è nemmeno vicina al 10%, livello che potrebbe essere raggiunto solo su base mensile e considerando anche le versioni plug-in, varianti “ponte” istituite per rendere la transizione più dolce e meno brusca.

Prima della completa transizione è necessario che tutti i produttori arrivino a produrre solamente auto elettriche e per questo motivo, secondo Musk, sono necessari almeno 30 anni. Mentre Tesla e pochi altri producono solo elettriche, per moltissimi costruttori l’obiettivo della completa elettrificazione è spostato molto avanti nel tempo. In aggiunta alla transizione su ruota, è necessario che il processo di elettrificazione si estenda anche in altri settori come quello navale, aerospaziale ed energetico: la strada è ancora decisamente lunga e solo nei prossimi anni saremo in grado di capire le reali tempistiche.