Ibride e Elettriche

Ford e Rivian dicono addio allo sviluppo congiunto di auto elettriche

Ford e Rivian dicono stop allo sviluppo congiunto di un veicolo elettrico. Le due case costruttrici hanno dunque dichiarato di aver cancellato definitivamente i piani di sviluppo di un veicolo a zero emissioni precedentemente annunciati. Non dimentichiamo che la statunitense Ford ha effettuato un investimento da 500 milioni di dollari in Rivian nel 2019, ma già nel 2020 le due società hanno svelato di aver cancellato lo sviluppo di una vettura da commercializzare con il marchio Lincoln.

É delle ultime ore l’ufficializzazione da parte del CEO di Ford, lo stesso che ha ribadito che la società non utilizzerà la tecnologia di Rivian per le sue vetture elettriche. Secondo quanto diffuso, infatti, Ford sembrerebbe non avere più bisogno di Rivian per il suo futuro progetto di elettrificazione.

In questo momento abbiamo una crescente fiducia nella nostra capacità di emergere nel mercato elettrico. Oggi, rispetto a quando abbiamo investito in Rivian, molto è cambiato: riguardo alle nostre capacità e alla direzione del marchio; ora per noi è più chiaro cosa dobbiamo fare, ha dichiarato Farley durante un’intervista.

Non dimentichiamo che negli ultimi anni la Casa dell’Ovale Blu ha ottimizzato la sua strategia destinata alla realizzazione delle auto elettriche. Fiduciosa delle sue capacità, la casa automobilistica Ford punta, infatti, a raddoppiare la sua produzione pianificata a 600.000 unità entro la fine del 2023.

Non è mancata tuttavia la conferma da parte di Rivian che, facendo riferimento alla decisione, ha evidenziando che si tratta di una scelta reciproca. Grazie all’incremento della domanda dei modelli Rivian e alla nuova strategia di Ford destinata alle auto a zero emissioni, le due società hanno stabilito di comune accordo di concentrarsi ognuna sui propri progetti. La stessa Ford continuerà, difatti, ad essere azionista di Rivian.