Auto

Ford Transit, zero emissioni dal 2022

Ford Transit in versione elettrica arriverà sul mercato a partire dal 2022: il furgone più venduto al mondo andrà dunque ad unirsi alla gamma a zero emissioni dell’azienda statunitense.

Le vendite di camion e furgoni a marchio Ford hanno subito una crescita sostanziale, con un incremento pari al 33 % dal 2015. L’obiettivo della società include inevitabilmente un’ulteriore crescita delle vendite di furgoni negli Stati Uniti, con conseguente aumento dell’e-commerce e della consegna dell’ultimo miglio.

Con la commercializzazione del nuovo veicolo a zero emissioni, Ford conferma i grandi risultati ottenuti grazie alle nuove tecnologie implementate dedicate alla sostenibilità, e prevede inoltre che i veicoli elettrici raggiungeranno, negli Stati Uniti, circa l’8% del settore nel 2025.  Il Transit 100% elettrico fa infatti parte dei grandi investimenti su cui Ford punta per raggiungere l’ambita riduzione delle emissioni di CO2 con oltre 11,5 miliardi di dollari.

Jim Farley, direttore operativo della Ford Motor Company, ha dichiarato:

“I veicoli commerciali sono una componente fondamentale della nostra grande scommessa sull’elettrificazione. Come leader in questo spazio, stiamo accelerando i nostri piani per creare soluzioni che aiutino le aziende a funzionare meglio, a partire dal nostro Transit completamente elettrico e dall’F-150. Questo Ford Transit non si tratta solo di creare una trasmissione elettrica, ma di progettare e sviluppare un prodotto digitale che spinga le flotte in avanti “.

Naturalmente, non mancheranno tecnologie intelligenti integrate, necessarie ad ottimizzare efficienza e, di conseguenza,  migliorando il comportamento del conducente grazie alle informazioni utili fornite al conducente. Il veicolo include infatti l’Assistenza pre-collisione standard con frenata di emergenza automatica più rilevamento pedoni, avviso di collisione in avanti, frenata post-collisione, sistema Lane-Keeping e fari abbaglianti automatici.

Per caratteristiche e dettagli del nuovo Ford Transit si dovrà però ancora attendere.