Auto

Google Car, l’ex AD di Hyundai America per l’automobile del futuro

Google fa sempre più sul serio in ambito automobilistico. A confermarlo è l'assunzione di un nuovo CEO per il progetto della Google Car, l'automobile a guida autonoma che dopo una lunga gestazione sta macinando chilometri sulle strade statunitensi.

John Krafcik, ex CEO di Hyundai America e dirigente di Ford, prenderà il timone delle operazioni nel corso di settembre. Il veterano dell'industria ritiene che la tecnologia di Google potrà "salvare migliaia di vite, dando a milioni di persone una maggiore mobilità, liberandoci da molte delle cose che troviamo frustranti nel modo di guidare odierno".

google car

Nonostante nei trascorsi di Krafcik vi sia la produzione delle auto, un portavoce di Google ha subito puntualizzato ad Automotive News che l'assunzione non indica, in alcun modo, che l'azienda inizierà a produrre automobili in proprio. "Sappiamo in cosa siamo bravi e collaboreremo con diverse aziende per portare questa tecnologia nel mondo in modo sicuro". 

Leggi anche: Se faccio un incidente con la Google car automatica chi paga?

Chris Urmson, attualmente a capo del progetto dell'auto autonoma, continuerà a lavorare allo sviluppo. Nonostante i primi test stradali – a Mountain View, California, e Austin, Texas – siano andati bene, bisogna fare ancora molta ricerca, d'altronde si tratta pur sempre di macchine lanciate in velocità sulle strade. La prudenza non è mai troppa. Inoltre gli Stati, prima o poi, dovranno occuparsi di stabilire norme adeguate per la circolazione di questi veicoli.

Leggi anche: Il vero prototipo della Google Car è sulle strade: è il futuro che avanza

L'assunzione di Krafcik rappresenta un tassello importante nel percorso di Google verso la commercializzazione dell'auto "che si guida da sola". Il progetto per ora non è ancora un'azienda a sé stante all'interno di Alphabet, la nuova "parent company" di Google, ma rimane all'interno di Google X.

Nel frattempo a Mountain View hanno annunciato che realizzeranno più prototipi per svolgere nuovi test, alimentando l'ipotesi che nonostante le dichiarazioni di rito, prima o poi, l'auto interamente made in Google possa davvero arrivare nelle nostre case.

Google Chromecast Google Chromecast