Tom's Hardware Italia
Auto

Hyundai i10 N Line: la citycar sportiva al Salone

Hyundai nel corso dell'importante evento del Salone di Francoforte, ha svelato la nuova i10 N Line, top di gamma della city car. L'auto arriverà nel 2020.

Nonostante la casa automobilistica sud coreana Hyundai abbia recentemente presentato la nuova generazione della i10, al Salone di Francoforte non sono mancate le sorprese. Infatti Hyundai nel corso dell’importante evento ha svelato la nuova i10 N Line, top di gamma delle city car. Dunque, dopo i modelli i30, i30 Fastback e Tucson, arriva il quarto modello della gamma marchiato Hyundai.

Sono presenti nella dotazione di serie nuovi cerchi in lega da 16″ e il diffusore posteriore maggiorato. Per quanto riguarda i motori, la Hyundai i10 N Line può essere acquistata con un esclusivo motore T-GDi a tre cilindri da 1,0 litri che eroga 98 CV e una coppia di 171 Nm (126 lb-ft), abbinato al cambio manuale a cinque marce. Nel caso in cui ci fossero esigenze differenti, sarà possibile acquistare una versione aspirata che utilizza il quattro cilindri 1,2 litri MPi con 82 CV e 118 Nm di coppia.

Per quanto riguarda invece l’aspetto estetico, la nuova Hyundai i10 N Line ha alcune caratteristiche che la contraddistinguono in modo inequivocabile dagli altri modelli i10. Infatti la parte anteriore è caratterizzata dalla presenza di innovative luci di marcia diurna posizionati agli angoli della griglia anteriore. Inoltre sono presenti tre elementi triangolari incorporati nella griglia che donano all’auto un carattere molto sportivo. Altre rifiniture all’avantreno includono un accento rosso sulla parte inferiore del paraurti e nuovi bordi dei fendinebbia.

La casa automobilistica Hyundai ha anche sviluppato esclusivi cerchi in lega da 16 pollici per la city car, un badge i10 rosso, una piastra coprimotore e un diffusore sul retro. Sono disponibili sei colori differenti, che possono essere combinati con un tetto di colore diverso per un effetto a due tonalità. La top di gamma di casa Hyundai debutterà sul mercato a partire dall’estate del prossimo anno.