Tom's Hardware Italia
Auto

I camion a guida autonoma attraversano l’Europa

Google e Tesla possono essere le aziende più note quando si parla di veicoli a guida autonoma, ma non sono le uniche realtà, né le più avanzate. In questi giorni infatti alcune dozzine di camion di diverse aziende hanno viaggiato sulle strade di mezza Europa senza necessità di intervento umano.

In questi giorni infatti diversi produttori di camion come Iveco, Scania, Volvo, MAN, Daimler e DAF hanno mandato in giro per mezza Europa dozzine di camion a guida autonoma, senza incontrare alcun problema. Il luogo di appuntamento per tutti era il porto di Rotterdam, con provenienza da diverse zone d'Europa tra cui Germania, Danimarca, Svezia e Belgio. Il viaggio più lungo l'ha fatto un camion Scania, percorrendo 2000 chilometri. A bordo di tutti i mezzi c'era un'autista come misura di sicurezza, ma tutti si sono limitati a fare solo i passeggeri visto che non c'è mai stato bisogno del loro intervento.

eu trucks 2

In un periodo in cui si fa un gran parlare di auto a guida autonoma quindi alcune aziende tradizionali del settore automobilistico hanno dimostrato che Google e Tesla potranno anche essere le più popolari attualmente e sicuramente tra le più attive per quanto riguarda sperimentazione e sviluppo, ma non sono le uniche né necessariamente le più all'avanguardia.

Tutti i mezzi erano stati programmati per guidare verso la propria destinazione, essendo consapevoli del traffico e dei potenziali pericoli della strada, ma erano anche dotati di router Wi-Fi e proprio la presenza di questi ultimi rappresenta la novità maggiore. I router infatti hanno consentito ai camion che si trovavano sulla stessa strada di sincronizzare la propria guida ed assumere una configurazione definita a "plotone", in cui cioè ciascun veicolo resta molto vicino a quello che lo precede, rallentando o accelerando di conseguenza in modo da non perdere contatto.

Questa soluzione, che attualmente nessun altro veicolo a guida autonoma è in grado di offrire, consente di risparmiare carburante e quindi anche soldi, perché ogni veicolo viaggia all'interno del flusso d'aria aperto da quello che lo precede, incontrando così meno resistenza all'avanzamento.

EU truck things

Questa modalità, secondo le ultime analisi, dovrebbe consentire di risparmiare il 15% di carburante rispetto ai veicoli a guida umana, anche con cruise control attivato.

I camion che viaggeranno in questa modalità dunque assicureranno un trasporto più efficiente e con minor impatto sull'ambiente, contribuendo inoltre a rendere le strade più sicure, visto che la maggior parte degli incidenti è dovuta all'errore umano.