Auto

Il premier Conte agli stabilimenti FCA di Melfi: “Bisogna lavorare sull’idrogeno”

La visita agli stabilimenti FCA di Melfi in occasione dell’Assemblea Anfia (Associazione Nazionale Filiera Industria Automobilistica) è stato uno degli appuntamenti in agenda per il Presidente del Consiglio Giuseppe Conte nella giornata di ieri.

Il settore dell’automotive è inevitabilmente in continua trasformazione. Tra le realtà di oggi e il futuro ci saranno sicuramente altre innovazioni che dovranno far fronte alle necessità ed evoluzioni del momento. Ad oggi notiamo come l’elettrico stia diventando l’obiettivo cardine delle future strategie di vendita delle case automobilistiche che si preparano all’implementazione di nuovi modelli alle loro flotte. Ma quali saranno le prospettive dell’automotive?

Lo stabilimento di Melfi è il simbolo dell’innovazione di FCA ed è proprio qui che FCA inizierà a produrre vetture plug-in come Jeep Renegade e Jeep Compass. Il premier Giuseppe Conte, in occasione della visita agli stabilimenti di Melfi ha colto l’occasione per parlare di elettrico ma soprattutto del futuro della mobilità “sostenibile”.

Elettrico? Si, ma non dovranno essere solo queste le prospettive per l’automotive. La strada da intraprendere è piena di sfide importanti includendo l’uso di risorse naturali come l’idrogeno.

La mobilità elettrica e connessa oltre che autonoma è la principale sfida su cui le aziende automobilistiche stanno investendo al fine di poter far fronte ai cambiamenti che attraversano il mercato.

”Lo stabilimento di Melfi rappresenta per FCA uno degli esempi più emblematici dell’evoluzione tecnologica e organizzativa che il settore automotive sta vivendo. Sono convinto che affrontandola in modo determinato e pragmatico, questa sfida possa diventare una grande opportunità per tutti”  -Pietro Gorlier, Chief Operating Officer Europe

La fusione FCA-PSA, come ormai sappiamo, porterà alla nascita di un nuovo gruppo dal valore di 50 miliardi di dollari con a capo John Elkann. I grossi investimenti annunciati sosterranno le nuove politiche a zero emissioni. A questo proposito il premier ha ribadito la necessità di dover riformare costantemente per poter far fronte alla competitività.

“Innovare costantemente significa reggere la sfida della competitività. Oggi qui a Melfi parliamo anche di questo. A marzo e a giungo partiranno le nuove produzioni delle gamme ibride e anche FCA ha avuto l’occasione per annunciare la sua svolta nel full-electric. Bisogna lavorare già da ora nell’idrogeno, è questa la nuova direzione che si dovrà seguire”.

Nonostante l’idrogeno sia una tecnologia ancora poco diffusa nelle aziende automobilistiche e poco conosciuta dagli stessi consumatori, sembra essere proprio questo il prossimo obiettivo di sviluppo e innovazione. E proprio in ambito di innovazione Giuseppe Conte ha avvalorato le potenzialità del sito di Melfi.

“La migliore garanzia per assicurare il massimo livello occupazione è innovare. Dobbiamo impegnarci con la massima determinazione per proteggere il lavoro, i diritti dei lavoratori, il livello dei salari e la sicurezza”.

Al margine dell’assemblea, il premier ha inoltre ribadito l’importanza del progetto FCA-PSA che, per rafforzare l’azienda, dovrà inevitabilmente salvaguardare gli stabilimenti e l’occupazione italiani.