Trasporti

Il treno nipponico di lusso che sembra uscito da BioShock

In Giappone è entrato oggi in servizio un nuovo treno la cui peculiarità non è quella di essere dotato di qualche nuova tecnologia o di raggiungere velocità particolarmente elevate, bensì di offrire un ambiente di lusso elevato.

Il nuovo treno di proprietà della East Japan Railway Company e progettato dal famoso designer industriale Ken Okuyama, con esperienza in Porsche e Pininfarina. Si chiama Shiki-shima ed è un normalissimo treno elettrico con velocità massima di punta di 110 Km/h composto da 10 carrozze che possono ospitare un massimo di 34 passeggeri e che copre itinerari di durata variabile da 2 a 4 giorni, a partire dalla stazione di Ueno. Il treno è pensato per offrire ai passeggeri soprattutto un'esperienza di viaggio a 360 gradi, immaginatelo come un Orient Express dei giorni nostri.

5

Al suo interno infatti ci sono delle spettacolari cabine panoramiche da cui ammirare la costa o le montagne in completo relax, carrozze ristorante e bar e suite dotate di ristorante privato e doppio letto matrimoniale.

Tra BioShock e modernismo

A rendere speciale lo Shiki-shima però non è soltanto ciò che offre, ma il contesto in cui lo fa, la qualità degli ambienti in cui accoglie i passeggeri. Gli interni mescolano infatti sapientemente legno, vetro e metallo, con un design che unisce modernismo e tradizione nipponica, in uno stile unico che non avrebbe sfigurato in un gioco come BioShock.

Se non avete ben presenti quali sono i riferimenti di design e architettonici del treno, non è un problema. Il modernismo infatti è un insieme di stili architettonici che si è protratto dalla fine dell'Ottocento fino agli anni '30 del Novecento circa, prolungandosi negli USA addirittura fino agli anni '40, raccogliendo Art Noveau, Secessione viennese, Jugendstil tedesco, Liberty italiano e modernismo catalano.

casabatlloes
Casa Battlò a Barcellona

I riferimenti dunque possono essere molto diversi, ma se siete mai stati a Barcellona, a Monaco, a Berlino, a New York o anche solo a Torino (ma anche a Napoli, Palermo, Milano, Genova e altre città italiane ancora) capirete facilmente di cosa stiamo parlando.

chrysler center bg
Il Chrysler Building, a New York

Tra gli esempi citabili infatti c'è il Palazzo della Secessione a Vienna, Casa Batllò a Barcellona, Casa Fenoglio-Lafleur a Torino e il Chrysler Building a New York, giusto per citare le cose più conosciute. Quest'ultimo in particolare ci riporta anche all'Art Decò (sintesi dalla dicitura Exposition Internationale des Arts Décoratifs et Industriels Modernes, tenutasi a Parigi nel 1925), una versione più popolare del modernismo stesso.

shanghai fairmont peace hotel image courtesy fairmont
Fairmont Peace Hotel, Shangai

Ultra lusso per pochi

Nel treno nipponico tutto questo è declinato ovviamente in uno stile più contemporaneo, ma i riferimenti restano evidenti. Gli ambienti sono caratterizzati da linee morbide ma al tempo stesso assai pulite, con giochi di riflessioni tra legno, vetro e metallo, pannelli intarsiati, decorazioni con motivi geometrici e mobili sobriamente arricchiti da colonnine e altre forme geometriche.

Insomma, Shiki-Shima come avrete capito è un treno d'elite e infatti i biglietti variano da un minimo di 320.000 yen (circa 2850 dollari) a un massimo di 950.000 yen, pari a circa 8450 dollari, ma se per caso avete abbastanza soldi da parte per farci un pensierino sappiate che arrivate già tardi: fino a marzo 2018 è già tutto prenotato.