Ibride e Elettriche

La supercar Hongqi S9 sarà prodotta a Reggio Emilia: prime auto dal 2023

La joint venture creata con capitali americani e cinesi ha individuato l’area su cui sorgerà il nuovo polo produttivo che si dedicherà alla produzione dell’Hongqi S9, svelato al Salone dell’Auto di Shanghai 2021, scegliendo la frazione Gavassa di Reggio Emilia.

Dopo gli annunci delle scorse settimane, arrivano dunque ulteriori dettagli su quello che sarà il progetto che porteranno avanti l’americana Silk EV e l’azienda cinese FAW.

Si tratta di una posizione che ci permette di essere a sole due ore da Milano e a meno di 30 minuti da Modena, una città che per l’automobile ha un significato particolare, strategica, spiega Jonathan Krane, amministratore delegato della nuova società.

Una scelta importante che porterà alla realizzazione della fabbrica nella città del Tricolore. A spiegare il motivo per cui una realtà internazionale di tale importanza abbia scelto la Motor Valley è stato lo stesso presidente della Regione Emilia Romagna, Stefano Bonaccini.

Qui ci sono marchi automobilistici di fama mondiale: in questa regione sono nate Ferrari e Maserati, per fare due nomi, ma abbiamo anche eccellenze come Dallara. E poi è difficile trovare un luogo nel mondo che ospiti così tante manifestazioni sportive, dalla Formula 1 alle gare motociclistiche.

Nel dettaglio, l’investimento per la realizzazione dello stabilimento sarà di 1 miliardo di euro, in cui vi saranno ben oltre 1.000 posti di lavoro. Ribadiamo inoltre che lo stesso polo sarà progettato e costruito secondo principi di ecosostenibilità, in cui ci saranno reparti progettazione, ricerca e produzione.

Dopo questo accordo mi viene da pensare che chi vuole costruire una supercar debba quasi per forza di cose passare dalla nostra Regione. Ci sono tecnologie d’avanguardia e competenze artigiane, esperienza e università, questa la dichiarazione dell’assessore allo Sviluppo economico e alla green economy Vincenzo Colla.

Non si esclude che la fabbrica possa essere già pienamente operativa entro due anni e che già a inizio 2023 dalle sue linee di produzione usciranno le prime Hongqi S9. Ricordiamo che si tratta di un veicolo dotato di un motore V8 in grado di erogare una potenza di 1.400 CV grazie all’ausilio di un sistema ibrido, e raggiungere una velocità massima di 400 km/h. Scatto da 0 a 100 km/h in solo 1,9 secondi.

Se volete saperne di più sulle nuove auto elettriche, la guida completa “Auto elettrica” è disponibile su Amazon.