Ibride e Elettriche

L’auto di Huawei è confermata: arriverà entro il 2025

Secondo quanto riferito, Apple potrebbe essere in trattativa con varie case automobilistiche e fornitori di batterie per avviare la produzione del suo primo veicolo elettrico a guida autonoma, conosciuto con il nome di Project Titan; Huawei, dal canto suo, non sembra intenzionata a restare a guardare e alcune di voci di corridoio suggeriscono l’arrivo di una vettura in tempi piuttosto vicini.

È risaputo che Huawei si sta avventurando nel mercato automobilistico e durante una recente conferenza del settore, il dirigente Wang Jun, ha rivelato quanto siano ambiziosi i piani per i veicoli autonomi dell’azienda. L’obiettivo del team cinese è quello di sviluppare veicoli a guida autonoma entro e non oltre il 2025, una data piuttosto vicina soprattutto per un’azienda che non si è mai particolarmente cimentata nella progettazione e costruzione di un’autovettura.

Lo scorso aprile Huawei a rivelato di aver investito oltre 1 miliardo di dollari nella ricerca di veicoli elettrici e sistemi di guida intelligenti; di recente ha stretto accordi con BAIC Group, Chongqing Changan Automobile Co. e Guangzhou Automobile Group Co. per sviluppare veicoli a guida autonoma. Resta inteso che questi veicoli sfoggeranno il badge Huawei e aiuteranno l’azienda a rivaleggiare con il colosso tecnologico cinese Xiaomi che sta investendo 10 miliardi di dollari nella produzione di auto elettriche.

Dopo che il business globale degli smartphone di Huawei è stato soffocato dalle sanzioni statunitensi imposte durante l’amministrazione Trump, il fondatore del marchio ha iniziato a espandere il business di Huawei nell’agricoltura intelligente, nell’assistenza sanitaria e nelle auto elettriche. Stando ad alcune dichiarazioni, sarebbe già disponibile il primo prototipo di guida autonoma capace di funzionare senza alcun intervento umano per un massimo di 1.000 km: un risultato davvero sbalorditivo.

Huawei si è avvicinata per la prima volta al settore automobilistico con il lancio del Seres SF5 che ha sviluppato in collaborazione con la casa automobilistica Cyrus; le consegne sono iniziate di recente e la vettura può essere acquistata nei vari showroom dislocati in tutta la Cina. Per chi non lo sapesse, si tratta di un SUV elettrico di medie dimensioni alimentato da una batteria da 90 kWh e una potenza massima di 510 kW. Il livello tecnologico inserito in SF5 è tale ma posizionarla sullo stesso livello di Tesla Model Y, offrendo pertanto una solida alternativa alla proposta di Musk.