Ibride e Elettriche

Le prossime BMW elettriche si muoveranno con le note di Hans Zimmer

I veicoli a combustione sono poco sostenibili per l’ambiente e di conseguenza è necessaria una transizione all’elettrico il prima possibile, tuttavia non si può non negare come alcuni dei motori a benzina riproducano una melodia decisamente più appagante dei suoni artificiali introdotti con i propulsori elettrici. La gamma ad alte prestazioni offerta da BMW Motorsport non fa eccezione, ma dal momento che anche il marchio M si sta avvicinando sempre più all’elettrico, la casa automobilistica deve necessariamente trovare un modo per rendere le proprie auto ancora melodicamente interessanti, anche in assenza di un motore a sei o otto cilindri.

Alcune settimane fa abbiamo riportato un’indiscrezione riguardante la richiesta da parte di BMW di collaborare con un noto compositore, per sviluppare una nuova firma sonora da applicare sui futuri modelli elettrici. In un recente comunicato stampa, il produttore ha definito maggiori aspetti dei veicoli a zero emissioni del marchio e sulle peculiarità che ne faranno parte. Tra le tante novità, sarà introdotto il sistema BMW IconicSounds Electric che offre un database di suoni inconfondibili dedicati ai modelli BMW alimentati da un sistema di trazione ibrido o completamente elettrico.

A differenza di Porsche con la sua Taycan, BMW ha deciso di cullare i suoi clienti più esigenti con una colonna sonora distintiva ideata direttamente dal compositore Hans Zimmer. Il primo modello a beneficiare di IconicSounds Electric sarà la berlina i4 e successivamente sarà introdotto anche sul SUV iX. Il suono sarà diverso a seconda della modalità di guida selezionata e i modelli M avranno a disposizione una melodia ancora più coinvolgente rispetto alle auto di con potenza inferiore; gli sviluppatori di BMW avrebbero quindi tradotto l’eccitante sensazione di guida che solo i veicoli M sanno dare in una melodia del tutto inedita.

La sfida musicale, però è appena cominciata e altri marchi potrebbero seguire la strada intrapresa dal gruppo tedesco. Tra i vari nomi è doveroso menzionare l’italianissimo Giorgio Moroder autore delle colonne sonore di Flashdance, La Storia Infinita e Top Gun e grande appassionato di autovetture.