Tom's Hardware Italia
Auto

Lexus NX300h Executive, la nostra prova su strada

Abbiamo guidato NX 300h, l'elegante SUV ibrido Lexus dalle linee decise, spigolose e futuristiche che sfrutta un secondo motore elettrico per realizzare la trazione integrale.

Il progetto Lexus, acronimo di Luxury EXportation United States, venne lanciato nel 1983 da Eiji Toyoda con un obiettivo completamente nuovo rispetto a quelli che erano stati i canoni tipici della produzione classica di Toyota: creare automobili di lusso. 

totale2
totale1
specchietto

Gli obiettivi erano molto ambiziosi, alla Toyota infatti non si prefiggevano di creare solo un nuovo modello o una nuova linea di modelli, ma addirittura un vero e proprio marchio per il mercato delle auto di lusso tramite la fondazione di una nuova azienda, in risposta all'Acura e Infiniti, brand nati rispettivamente da Honda e Nissan, e pensata per competere con questi sul mercato statunitense.

Lexus ha visto la luce nel 1989 e il successo ottenuto sin dai primi modelli ha convinto Toyota ad allargare il mercato di esportazione dagli USA, dove si è imposto in pochi anni come il maggior produttore di auto di lusso, a gran parte dei mercati mondiali, tanto da raggiungere nel 2005 anche il mercato interno giapponese.

Il  31 luglio 2014 viene lanciato anche in Europa il modello NX, in due versioni: Lexus NX 200t e Lexus NX 300h, quest'ultimo oggetto della nostra prova.

volante2

Lexus afferma nel proprio sito web che NX300h sia un "SUV compatto creato per distinguersi in città, sia estremamente versatile e possa accogliere fino a cinque persone nel massimo comfort".

Siamo sostanzialmente d'accordo con la definizione del produttore giapponese e, di seguito, vedremo nei dettagli il perchè, anche se noi non definiremmo compatto un SUV lungo 4.63 metri (ma forse lo è considerando i canoni a stelle e strisce), diciamo che in Europa è di taglia media e rappresenta una valida alternativa alle classiche tedesche Audi Q5, Bmw X3/X4 e Mercedes GLC.

Fuori dagli schemi

Lexus NX300h è una vettura fuori dagli schemi dotata di una spiccata personalità, in grado di suscitare emozioni forti e pareri contrastanti fin dal primo sguardo: ha un aspetto imponente e audace, ma allo stesso tempo affusolato e quasi sportivo, rafforzato da una linea "incurvata" della fiancata e dal profilo in stile coupé, da una calandra a clessidra impreziosita da tanti elementi "taglienti", come i proiettori a triplo LED, le luci di posizione a punta di freccia e le raffinate luci a led posteriori con effetto 3D a forma di gemma, che danno una sensazione di profondo dinamismo.

fanale
DSCF2095
DSCF2102

All'interno è contemporaneamente lussuoso, moderno, tecnologico ed ecologico: sottopelle si trova uno schema ibrido già ampiamente collaudato su numerose vetture della famiglia Toyota, dalla Yaris, alla Prius e alla Lexus RX 450h. 

interni2

Vediamo allora com'è e come si comporta su strada questo SUV ibrido che sfrutta un secondo motore elettrico per realizzare la trazione integrale.

Alla guida

Si sale a bordo senza tirare fuori le chiavi dalle tasche ( sistema di apertura keyless) e, dopo aver ricevuto il benvenuto dalle maniglie delle portiere illuminate, si può  percepire la qualità tipica della produzione Lexus non appena si accede all'abitacolo, realizzato con materiali di pregio, come la pelle color crema che riveste anche parte della plancia, e gli inserti in legno Shimamoku rifiniti a mano che impreziosicono anche le portiere.

interni dett
pelle

L'allestimento include poi i sedili in pelle avvolgenti che consentono di regolare elettricamente ogni aspetto, compreso quello lombare e che, unitamente al piantone anch'esso a regolazione elettrica, consentono di trovare immediamente la  posizione preferita.

sedile

N300h viene costruito nello stabilimento di Kyushu in speciali camere senza polvere, con gli addetti alla verniciatura che passano attraverso due stanze sottovuoto per rimuovere la polvere dalle tute e dai capelli. Una camera a pioggia, soprannominata Niagara, riduce ulteriormente la polvere presente. La brillantezza delle superfici verniciate è invece ottenuta carteggiando a mano ogni strato di sottofondo (un processo che richiede tempo, solitamente destinato a vetture con carrozzeria speciale).

Infine in Lexus ci hanno spiegato che, prima della consegna, ogni NX Hybrid è sottoposto alla prova su strada finale di 30 km.

A un'iniziale sensazione di semplicità nell'individuare i comandi di uso più frequente, è seguito  qualche piccolo punto di domanda nella gestione delle funzioni secondarie, quali l'azionamento dei comandi al volante, oppure la memorizzazione delle stazioni radio, operazione un tantino macchinosa.

Il sistema multimediale, che si gestisce attraverso il touchpad sul tunnel centrale, è invece più immediato da usare, anche se abbiamo visto grafiche migliori.

schermo

Il tunnel centrale ospita la leva del cambio automatico con funzione sequenziale e anche il settaggio di risposta del motore, sterzo e sospensioni disponibili in configurazione Eco, Normal, Sport oltre a quella esclusivamente elettrica.

IMG 1026 JPG
Cambio automatico

Variando il profilo di guida cambia anche il quadro strumenti da quello Sport con contagiri in evidenza a un più classico con schema di funzionamento del sistema ibrido.

cruscotto1

Molte informazioni passano per lo schermo da 4 pollici inserito tra gli strumenti principali, ma il vero protagonista è l'ampio display da 8 pollici posto in cima alla consolle.

Il computer di bordo fornisce tutte le informazioni utili di cui necessitiamo alla guida, compreso la visualizzazione dei flussi di energia del sistema ibrido e di un accelerometro per poter monitorare le forze dinamiche applicate alla vettura.

La vera "chicca" è però rappresentata dal sistema di ricarica wireless per smartphone posta sotto al bracciolo centrale all'interno del vano portaoggetti.

plancia cambio 4
IMG 1080 JPG

Tanto comfort ai posti di comando, ma anche per chi siede dietro che dispone di un divanetto bello largo, e reclinabile su 5 diverse posizioni dello schienale, comodo anche per tre passeggeri, anche perché il pianale è piatto.

interni

Buone notizie arrivano anche dal vano bagagli, aprendo il portellone motorizzato si accede a un vano di carico regolare e capiente, in grado di passare dai 555 litri della configurazione standard ai 1600 litri con i sedili completamente abbattuti – elettricamente – che formano un piano orizzontale senza scalini.

I motori

NX 300h è spinto da un motore termico in posizione anteriore trasversale 4 cilindri a ciclo Atkinson da 2494 cm³ erogante una potenza di 155 CV, a 5.700 giri/minuto e una coppia massima di 206 Nm tra i 4.200 e i 4.400 giri/minuto, abbinato a due motori elettrici di 105 e 68 cavalli. I tre motori sono collegati tra loro tramite un meccanismo epicicloidale e sviluppano una potenza combinata di 197 CV; una soluzione tecnica che privilegia l'efficienza energetica a scapito della potenza assoluta. Il motore elettrico da 68 cavalli, posizionato posteriormente, è interamente dedicato alla gestione della trazione integrale.

IMG 1088 JPG
IMG 1090 JPG

Le unità elettriche sono alimentate da batteria Ni-MH divisa in due moduli di circa 20 kg l'uno raffreddati ad aria, composta da 204 celle, e dalla capacità di 1,6 kWh; entrambe sono collocate sotto il divano per non togliere spazio al bagagliaio. La ricarica avviene con il motore termico e il sistema rigenerativo in frenata e in rilascio.

La scelta del doppio motore elettrico, che Lexus chiama sistema integrale E-Four, permette di aumentare la rigenerazione in frenata ma soprattutto di risparmiare il peso dell'albero di trasmissione.

È offerta unicamente con un cambio CVT a variazione continua di rapporto; scatta da zero a cento in 9,2 secondi e ha una velocità massima limitata a 180 km/h.

Premendo il  tasto Power si è pronti a partire, nell'assoluto silenzio. Come su tutte le Hybrid si parte sempre in solo in modalità elettrica, ma anche quando si avvia il 2.5 benzina il comfort è di grande livello e si resta sorpresi da come sia difficile percepire l'alternarsi del motore elettrico con quello a benzina; le progressioni sono infatti sempre fluidissime, senza interruzioni di coppia e accompagnate da una silenziosità davvero esemplare.

power
Power

In città ci si muove bene, NX è agile e pratica anche negli spazi più stretti; nel traffico più congestionato basta sfiorare appena l'acceleratore per muoversi utilizzando per un paio di chilometri  il solo motore elettrico.

In effetti l'autonomia a zero emissioni in EV Mode è piuttosto ridotta, ma sufficiente per muoversi nel centro storico di Milano e per ridurre i consumi anche in città; consumi che si attestano intorno ai 14-15 km/l, un valore interessante per un SUV da quasi due tonnellate.

La NX va guidata in souplesse  e si viaggia sul velluto: in mezzo al traffico si apprezza la fluidità di marcia del cambio automatico insieme al contributo del sistema ibrido che in città dà il meglio di sè, ma NX mette in mostra anche una grande capacità di assorbimento delle sospensioni.

L'impianto audio Mark Levinson Premium Surround con 14 altoparlanti e tecnologia GreenEdge, che migliora le performance del suono riducendo i consumi di energia, il peso e il riscaldamento dell'impianto, è stato sviluppato per le proprietà acustiche di NX Hybrid e si è dimostrato superbo con ogni tipo di musica, la sensazione è quella di avere un'orchestra intorno a sé.

IMG 1047 JPG
IMG 1078 JPG

Offre un impareggiabile suono digitale a 7.1 canali con un'esperienza "home theatre", migliorata dalla tecnologia Clari-Fi che ricrea i suoni persi nella compressione digitale MP3.

Per ogni componente sono stati usati i migliori materiali del mondo: i circuiti sono stati stampati in oro e i magneti sono in neodimio.

Agevolando notevolmente le manovre, il monitor con vista panoramica fornisce immagini a partire da quattro telecamere; queste sono posizionate sulla griglia anteriore, sui retrovisori (funzionano anche con gli specchietti ripiegati) e sul portellone posteriore – con assistenza digitale a video per una guida senza problemi entro spazi urbani ristretti.

IMG 1057 JPG
monitor con vista panoramica

Con NX Hybrid è possibile specificare la più recente tecnologia multimediale disponibile, che si  caratterizza per il sistema Lexus Premium navigation e i servizi web Lexus, come Google Street View, e che consente anche di calcolare il percorso più ecologico.

Nei percorsi extraurbani i 15 km/l sono a portata di mano; in autostrada invece i consumi diventano importanti: a 130 km/h il sistema ibrido impegna molto il motore a benzina e ci si trova quindi a viaggiare intorno ai 10 km/l.

Se si ha la necessità di riprendere più rapidamente affondando il piede sul gas, il motore sale improvvisamente di giri tipo "scooterone monomarcia", senza produrre il sostanzioso incremento della velocità della vettura che ci si aspetterebbe. È inutile quindi spingere a fondo il pedale, conviene dosarlo con attenzione nel tentativo di ottenere il migliore bilanciamento tra crescita del regime di rotazione del motore e aumento dell'andatura.

200 cavalli complessivi offrono spunti interessanti, ma non è certo sulle prestazioni assolute che si punta guidando un SUV del genere, in cui l'estrema fluidità di marcia rende tutto ovattato: su strada non ci sono buche o terreni che la Lexus non sia in grado di smorzare.

Sulla "Serravalle" tra Milano e Genova la sport utility giapponese ha ribadito la sua indole turistica, lo sterzo è preciso  ma  le oltre 2 tonnellate di  massa su questo tratto autostradale si fanno sentire  e se si spinge troppo sull'acceleratore in curva  il piacere di guida viene meno; un comportamento comunque molto sicuro, con reazioni sempre progressive, così come la potenza frenante si rivela all'altezza della situazione.

Dotazioni di sicurezza

NX Hybrid è studiato per ridurre la stanchezza del guidatore: un display Head-Up extra-large trasmette sul parabrezza i dati (come i comandi del sistema di navigazione o le impostazioni audio) aiutando la concentrazione sulla guida; l'assistenza al mantenimento di corsia avverte quando si devia dalla corsia e i fari abbaglianti automatici passano automaticamente alla modalità anabbagliante, se necessario.

IMG 1051 JPG
display Head-Up extra-large

Per evitare ogni rischio è sempre vigile il sistema di sicurezza Pre-Crash, che utilizza un radar a onde millimetriche e il computer di bordo per rilevare la presenza di ostacoli davanti al veicolo. Se il rischio di collisione è elevato, il PCS avvisa il guidatore con segnali acustici e luminosi, esercitando una maggiore pressione sui freni. Se una collisione è ritenuta inevitabile, il sistema azionerà automaticamente i freni pretensionando secondo le esigenze le cinture di sicurezza anteriori.

Per ridurre la stanchezza del guidatore, il controllo della velocità di crociera adattivo (ACC) mantiene una distanza predefinita fra NX Hybrid e il veicolo che precede, anche se la velocità di quest'ultimo varia o se si ferma del tutto. Quando la strada è sgombra, l'ACC ritorna automaticamente sulla velocità di crociera impostata.

Infine, nell'eventualità di una collisione, gli occupanti sono protetti da una robusta cella di sicurezza e da 8 airbag: la protezione per il guidatore e il passeggero anteriore include infatti airbag per la testa a doppio stadio, airbag per le ginocchia e airbag laterali. Gli airbag a tendina coprono l'intera lunghezza su entrambi i lati dell'abitacolo. Inoltre, tutte le cinture di sicurezza, tranne per il sedile centrale posteriore, sono dotate di pretensionatori.

Verdetto

Se cercate un SUV dall'aspetto deciso, con interni moderni e davvero curati, per muovervi in assoluto relax anche nel traffico cittadino,  Lexus Nx300h, nella versione Executive, fa al caso vostro.

Equipaggiata con tutti gli optional descritti, e ci siamo dimenticati di menzionare l'ampio tetto panoramico che porta luce e gioia nell'abitacolo, arriviamo a superare i 65.000 euro, una cifra onesta, per un bel SUV realizzato con materiali ad alta qualità e tutta questa tecnologia a bordo.