Auto

Mazda: il nuovo motore sei cilindri in linea potrebbe arrivare prima del 2022

Tra i costruttori più innovativi e coraggiosi, Mazda rappresenta sicuramente un punto di riferimento. Da sempre fedele ai suoi principi di stile e funzionalità, continua a proporre vetture solide, piacevoli da guidare e con un occhio di riguardo per le nuove tecnologie. Una gamma completa e ricca di modelli di assoluto valore che passano dai Suv, alla leggenda Mx-5 fino alla nuova elettrico Mx-30, punto di svolta per il marchio giapponese.

Mazda migliorerà la propria offerta nel prossimo futuro, con nuovi modelli ma anche con nuovi propulsori, tra cui l’atteso sei cilindri in linea. La conferma arriva da un’immagine pubblicata da Mazda nel suo ultimo piano finanziario e mostra il blocco motore completamente assemblato.

Benzina, Diesel e Skyactiv-X

Mazda lavora al progetto del nuovo motore sei cilindri in linea almeno da maggio 2019, quando le prime notizie hanno iniziato a essere pubblicate in rete. Le informazioni intorno alle sue applicazioni non sono ancora chiare: si suppone che sarà disponibile a benzina, gasolio (alimentazione a cui Mazda per ora non vuole rinunciare) e Skyactiv-X. La struttura sarà longitudinale e integrata con un sistema di trazione integrale.

Non è da escludere che il nuovo sei cilindri possa anche avere una versione ibrida plug-in e micro ibrido con sistema a 48 Volt. La casa di Hiroshima è continuamente impegnata nella ricerca di soluzioni che possano garantire un piacere di guida efficace andando incontro alle esigenze di rispetto dell’ambiente. Una soluzione di questo tipo potrebbe andare incontro alle richieste di una clientela esigente.

Pronto per la nuova Mazda 6?

Mazda non ha ancora confermato su quale modello il motore sei cilindri sarà disponibile. Con ogni probabilità, la scelta ricadrà sulla nuova generazione di Mazda 6, il cui debutto è atteso proprio per il 2022. Per quanto riguarda le caratteristiche, le ultime informazioni disponibili sembrerebbero anticipare una potenza massima vicina ai 350 Cv; inoltre, la berlina potrebbe essere offerta in una configurazione sportiva con la sola trazione posteriore (una suggestione in attesa di conferme).

Il costruttore giapponese sembra puntare molto per il futuro prossimo ai modelli di fascia alta. Si suppone che il 6 cilindri di ultima generazione avrà altre applicazioni, molto probabilmente su nuovi modelli di Suv, la carrozzeria più apprezzata dal mercato dell’automobile. Un’altra suggestione suggerisce che il motore potrebbe trovare posto sul progetto di una nuova sportiva, che attirerebbe l’interesse di molti appassionati.