Auto

Mercedes-Benz EQC 4×4²: il nuovo fuoristrada elettrico inarrestabile

La Casa automobilistica tedesca presenta un nuovo fuoristrada elettrico, l’EQC 4×4², in grado di percorrere – senza alcun problema –  anche i tracciati più difficoltosi. Il SUV a zero emissioni è stato realizzato sul modello elettrico EQC e, grazie all’ausilio di innovative modifiche, Mercedes-Benz ha realizzato il nuovo prototipo di fuoristrada. Per questo motivo, il gioiellino del marchio tedesco presenta caratteristiche differenti – rispetto al modello di serie – sia dal punto di vista tecnico che da punto di vista del design. Durante la presentazione del nuovo SUV, è interventuto Markus Schäfer,. Ecco le parole del membro del consiglio di amministrazione di Daimler e Mercedes-Benz:

“Il nostro obiettivo è combinare lusso moderno e sostenibilità. L’EQC 4×4² mostra quanto può essere piacevole la mobilità sostenibile. È qui che l’elettromobilità high-tech e un’intrigante esperienza del cliente vengono trasferite in montagna, grazie a MBUX e agli aggiornamenti over-the-air. In poche parole, il lusso elettrico e progressivo va fuori strada. Questo studio sulla mobilità mostra chiaramente che, oltre alla passione per la mobilità elettrica, noi di Mercedes-Benz rivendichiamo una forte leadership in questo settore e ne accresceremo ulteriormente l’interesse in futuro”

Le modifiche apportate dal team di Mercedes sono molteplici. Innanzitutto l’assetto pneumatico risulta essere rialzato di 140 mm, dunque il doppio rispetto al modello base. Ovviamente, l’assetto rialzato che raggiunge quindi i 290 mm, influisce inevitabilmente su un altro aspetto, ossia quello della profondità del guado superabile che raggiunge i 400 mm. Questa caratteristica, insieme alla presenza di pneumatici maggiorati e tassellati da 285/50 su cerchi da 20″, contribuiscono a fornire al nuovo SUV della Casa Automobilistica tedesca grinta e forte carattere. Grazie alla presenza di pneumatici con le caratteristiche appena citate, è stato possibile focalizzarsi sull’aumento della disponibilità di coppia su fondi accidentati. Il design aggressivo del SUV elettrico, è sottolineato dalla presenza di parafanghi aggiuntivi che aumentano la larghezza del veicolo di circa 10 cm.

Il SUV elettrico diviene così inarrestabile e in grado di affrontare e superare qualsiasi insidia fuori e su asfalto. Un’iniezione di steroidi simile a quanto visto con la leggendaria classe G, la cui versione “al quadrato” ha riscosso particolare successo. Vedremo se il fascino di una vettura così estrema potrà aiutare EQC a trovare nuovi clienti, curiosi di valutare le qualità di un SUV elettrico così estremo.

Per quanto riguarda invece la tecnologia di bordo, i tecnici si sono soffermati principalmente sulla modalità di guida Off-Road. Nonostante le modifiche apportate a livello tecnico, il fuoristrada EQC 4×4² non subisce cambiamenti in merito al diametro di sterzata, il quale rimane pressoché invariato. Insieme al veicolo elettrico Mercedes debutta anche Lampspeaker, un sistema acustico innovativo – ormai obbligatorio per legge – che segnala la presenza di pedoni in prossimità del veicolo posizionato direttamente nel vano dei proiettori. A questo sistema acustico esterno, si aggiunge quello all’interno dell’abitacolo.